auto strada

Kiki challenge e sfide pericolose in strada. Fin dove si spingono i ragazzi?


La popolarità è ormai la nuova ossessione dei ragazzi, sempre pronti a sfidarsi nella ricerca e nella realizzazione di video da postare online, che diventino, in poco tempo, virali e super cliccati. Sul web ultimamente è nata una challenge, non ancora diffusa in Italia, chiamata nei modi più svariati (da #kikichallenge a #InMyFeelingChallenge) che, come solitamente accade in queste situazioni, sembra poter diventare un vero e proprio tormentone.

L’effetto più preoccupante di queste catene è la rapidità con cui dilagano nel web a causa dell’effetto contagio, innescando così condotte di pura imitazione degli altri.

La Kiki Challenge è nata da un video postato su Instagram da un comico americano, quindi da un personaggio famoso, che improvvisava in strada una coreografia sul ritornello di una canzone.

Il problema è che oggi i ragazzi rischiano di esagerare e di andare oltre quello che è l’input iniziale. Pur di apparire, infatti, cercano la soluzione più estrema e più originale per dimostrare il proprio coraggio.

In questo modo, aumenta però anche il numero degli adolescenti che rischiano di mettere persino in pericolo la propria salute e la propria vita pur di inseguire e ottenere popolarità, riconoscimento e approvazione social. Molti ragazzi, infatti, sono arrivati a filmarsi mentre eseguono la coreografia, ripresi dallo sportello aperto di un’auto in corsa: c’è chi è caduto a terra, trascinato dall’auto, chi ha rischiato di essere investito.

Che ruolo hanno personaggi famosi e influencer sul web? Qual è l’impatto sui ragazzi?

Personaggi famosi, blogger e youtuber diventano spesso dei veri e propri influencer, ossia riescono ad influenzare le persone e a condizionarne i comportamenti, soprattutto quando si tratta dei più giovani, proprio perché rappresentano un riferimento e un modello a cui ci si ispira e che si cerca di imitare ad ogni costo. Per questo motivo, come accade spesso in questi casi, basta che lancino una moda o una challenge, che in pochissime ore, al massimo giorni, milioni di bambini e adolescenti, ripropongono la stessa sfida e il tutto diventa virale in poco tempo.

I giovani seguono assiduamente questi modelli per essere accettati e riconosciuti socialmente: diventano per loro un punto di riferimento e un esempio da seguire, imitando i loro atteggiamenti e comportamenti che diventano dei veri e propri tormentoni.

Sicuramente vip e influencer hanno una responsabilità enorme sulle spalle, visto che sono molto seguiti anche dai più piccoli, per cui bisogna sempre fare attenzione ai messaggi che mandano.

Non bisogna dimenticare poi che tanti genitori non hanno idea di quello che guardano i figli in rete e tendono a sottovalutare l’influenza che possono avere su di loro certi filmati e immagini. Non si può non essere a conoscenza di ciò che vedono e fanno, bisogna filtrare tutti i contenuti, perché non avendo ancora una capacità critica sviluppata, sono facilmente influenzabili e condizionabili.

Redazione AdoleScienza.it