Social / Web / Tecnologia


Lo smartphone è diventato un oggetto accessibile a tutti, che per gli adolescenti rappresenta una protesi dell’identità, tale da non poterne più fare a meno. Sono ormai quasi tutti dotati dei più tecnologici smartphone o tablet, sempre connessi alla rete, che assolvono tutte le funzioni: pc, macchina fotografica, “cuffie” per ascoltare la musica, giochi, social network, chat e ogni tanto telefonate. I ragazzi sono smartphone dipendenti, lo tengono in mano a scuola, casa, a  tavola, durante la notte, ovunque. Anche se non si deve utilizzare si ha la compulsione di sbloccare la tastiera e di mettere il dito sullo schermo.
In questa sezione sono approfondite tutte le tematiche legate all’uso e all’abuso della tecnologia, della rete e dei social network.

 

ARTICOLI CORRELATI

Purtroppo per i ragazzi è normale condividere tutto quello che fanno annientando gli spazi privati

selfie amiche

Con lo smartphone sempre a portata di mano, come una protesi della loro identità, per gli adolescenti di oggi fotografare e filmare, per poi condividere automaticamente il materiale in rete, è ormai un’azione talmente naturale che molte volte viene messa in atto senza neanche riflettere. “Che senso ha fare delle foto o dei video, se...
LEGGI TUTTO

App e fidanzati virtuali: nuove mode adolescenziali

amore-virtuale

La rete ha progressivamente rivoluzionato ogni aspetto della nostra vita, fino alla sfera più intima. Dopo le app dedicate agli incontri e agli appuntamenti online, è arrivato ora il momento dei fidanzati virtuali e, inevitabilmente, sta cambiando il modo in cui le persone, soprattutto gli adolescenti, vivono sentimenti e relazioni. Una dimostrazione lampante è data dalla...
LEGGI TUTTO

Uccide la vergogna o l’inciviltà dei finti perbenisti?

cyberbullismo shut

Ennesimo caso, questa volta nel napoletano, di un video che riprende due persone che fanno sesso che diventa virale. Virale significa che decine, centinaia o migliaia di persone vedono il video e decidono di inviarlo ai loro contatti o di pubblicarlo nei loro profili social affinché venga visto da altre persone e venga ulteriormente condiviso....
LEGGI TUTTO

Passano troppe ore su tablet e cellulari, con queste regole potete proteggerli

Oggi mix

Sul settimanale Oggi, uscito il 6 febbraio 2018, una bellissima inchiesta sulla nuova frontiera dell’uso e abuso di smartphone e tablet da parte di bambini e i rischi a cui vanno incontro se non adeguatamente accompagnati e monitorati dai genitori. All'interno si potranno trovare spiegazioni e consigli utili per regolarsi in modo semplice e pratico in...
LEGGI TUTTO

I videogiochi non fanno poi così male, basta seguire alcuni semplici accorgimenti

videogiochi-bambini 2

L’utilizzo dei videogiochi di per sé non è sempre nocivo, anzi può attivare tutta una serie di capacità cognitive come il problem solving o risoluzione dei problemi, l’attenzione prolungata e la reattività. Molti videogiochi, inoltre, consentono una modalità in multi-player che permette ai ragazzi di giocare contemporaneamente con i loro amici e compagni, magari nella...
LEGGI TUTTO

Già dai 10 anni, bambini e ragazzi preoccupati per i like

macchina like

A soli dieci anni, bambini e preadolescenti sono già ossessionati dalla loro immagine online, veicolata dai social network. Hanno spesso lo smartphone in mano, se non ne hanno uno personale usano quello dei genitori, e in rete cercano costantemente approvazione social e conferme. Lo conferma anche uno studio inglese, della Children’s Commissioner (https://www.childrenscommissioner.gov.uk/publication/life-in-likes/), secondo cui,...
LEGGI TUTTO

Come staccare i figli da smartphone e tablet?

collo smartphone

La generazione dei cosiddetti nativi digitali è circondata e influenzata dalla tecnologia sin dalla nascita, essendo totalmente immersi e bombardati da stimoli multimediali, e per tale ragione risulta fondamentale un’educazione digitale fin dai primissimi anni. Come fare a tutelarli e a non farli intossicare da smartphone e tablet? Ormai bambini e ragazzi utilizzano quotidianamente smartphone...
LEGGI TUTTO

Autolesionismo nei social e nelle chat di gruppo: l’influenza del digitale

autolesionismo cutting

L’autolesionismo è una delle problematiche più diffuse tra i giovanissimi, a partire già dai 12-13 anni di età. Parliamo di 2 adolescenti su 10 che scaricano il proprio dolore e la propria sofferenza sul corpo. I dati più preoccupanti in assoluto sono due: quasi il 14% lo fa in maniera ripetitiva e sistematica (dato aumentato...
LEGGI TUTTO