self harm


Chi sono gli adolescenti autolesionisti? Sono vittime di bullismo, sole e depresse che abusano di alcol

L’autolesionismo è una delle problematiche adolescenziali più diffuse a partire dai 12-13 anni di età. È sommersa, lo fanno di nascosto, chiusi nel loro silenzio e nella loro vergogna. Parliamo di 2 adolescenti su 10 che scaricano il proprio dolore, la propria sofferenza sul corpo attraverso tagli sulle braccia o […]

cutting 2

autolesionismo cutting

L’autolesionismo nell’era digitale: uno strumento di comprensione e una guida per genitori

Autolesionismo è una parola difficile da pronunciare, soprattutto, quando a farsi del male intenzionalmente e da soli sono i giovanissimi alle prese con il loro dolore. È un fenomeno estremamente diffuso nel nostro Paese, sono oltre 2 adolescenti su 10, che a partire dagli 11-12 anni di età si tagliano, […]


L’autolesionismo in adolescenza e il rapporto con i genitori che non riconoscono i segnali. Maura Manca al TG 3 Lazio

Per la giornata mondiale contro l’autolesionismo l’Osservatorio Nazionale Adolescenza ha svolto un imponente lavoro di ricerca con la finalità di far comprendere quanto sia importante sensibilizzare l’opinione pubblica anche su queste problematiche. Nella regione Lazio il 17,2% degli adolescenti sono autolesionisti, in linea con i dati nazionali. L’aspetto più preoccupante […]

presidente 1 ok

self harm

L’autolesionismo: quando gli adolescenti si fanno del male da soli

L’autolesionismo è estremamente frequente durante il periodo adolescenziale eppure è ancora troppo sottovalutato, se ne parla poco, soprattutto rispetto ad altri fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo, nonostante coinvolga allo stesso modo una notevole quantità di ragazzi. Per autolesionismo si intende quel comportamento in cui si attaccano intenzionalmente parti […]


L’autolesionismo nell’era digitale

Gli adolescenti autolesionisti sono tantissimi, sono oltre 2 su 10, è un problema che sembra meno grave del bullismo solo perché se ne parla di meno, ma i ragazzi coinvolti sono veramente tanti e soffrono in silenzio, scaricano le tensioni emotive sul proprio corpo, si vergognano, hanno paura di essere stigmatizzati […]

diario-di-un-autolesionista-225x300

Autolesionismo

Corpo e Identità: riflessioni sulla natura delle Modificazioni Corporee e dell’Autolesionismo in Adolescenza

Seminari teorico-clinici 18 febbraio, 4 marzo,25 marzo, Bergamo. Il ciclo di seminari inizia con il contributo di un esperto di arte che inquadra il fenomeno della Body Modification come aspetto estetico non necessariamente connesso con la psicopatologia. Francesca Alfano Miglietti, descriverà, attraverso immagini e rappresentazioni, la danza dei corpi intorno […]


Troppi adolescenti sono autolesionisti. Quali sono le forme più comuni?

Per “autolesionismo intenzionale” si intende quel comportamento deliberato e diretto di ferire, danneggiare o alterare i tessuti del corpo senza che vi sia un intento suicidario cosciente. Le condotte autolesive compaiono intorno ai 12 e i 14 anni, durante la prima adolescenza e circa 2 adolescenti su 10 sono autolesionisti […]

autolesionismo e social network

diario-di-un-autolesionista-225x300

Ragazze autolesioniste. Cosa scatta nella loro testa?

“Sono autolesionista da tanto tempo e le cause del mio inizio sono tante: cyberbullismo, bullismo, amici che ti tradiscono, abusi a casa e a scuola, problemi in casa e con i miei con cui litigo spesso. Loro sono troppo impegnati a discutere tra di loro e io sono messa in […]


Autolesionismo. L’estate degli adolescenti autolesionisti tra paure e difficoltà

Si parla troppo poco di loro, anche se sono in tanti, se si nascondono spesso nella solitudine della loro stanza, nei rifugi virtuali in cui trovano quella comprensione che parenti ed amici non sono spesso in grado di dargli, in compagnia di qualcosa di affilato che fa tanto male al […]

autolesionismo cutting

self harm

Autolesionismo. Cosa deve fare un genitore quando scopre che il figlio è autolesionista? 1


ARTICOLI CORRELATI

Cyberviolenze, aggressioni fisiche e verbali: adolescenti violenti fin dai primi amori, perché arrivare agli omicidi?

Violenza di coppia

Non esiste la patologia del “troppo amore” e non si possono mai giustificare oppressione, controllo, possessività e violenza con l’essere troppo innamorati. Anche gli amori nati tra i ragazzi possono lasciare il segno e i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, raccolti su un campione di 11.500 adolescenti dagli 11 ai 19 anni, lo evidenziano chiaramente. La...
LEGGI TUTTO

Se vogliamo prevenire le patologie dei figli curiamo prima i genitori

figlio-subisce-litigate-genitori

Stiamo assistendo ad un fallimento del ruolo genitoriale di massa che indirettamente grava sulla salute mentale dei figli. Se mancano i punti di riferimento i figli cresceranno senza una direzione e ci sarà chi compenserà e chi devierà. I disturbi psicopatologici di bambini e adolescenti si stanno aggravando in termini di intensità e di frequenza...
LEGGI TUTTO

Chi sono le maestre violente, come si comportano e quali sono i danni che generano? E’ giusto mettere le telecamere nelle scuole?

maestre violente foto

Maestre violente, che dovrebbero educare, cioè tirare fuori dai bambini risorse e potenzialità. Maestre che trascorrono tanto tempo con loro, un tempo che per tanti bambini non è gioco, condivisione, sorriso ed espressione delle proprie risorse interne, ma diventa paura di sbagliare, di parlare, di fare la cosa sbagliata, di essere sgridati, puniti, presi a urla,...
LEGGI TUTTO

Quali sono i segnali dello stress in adolescenza?

Crisi dei 30 anni

Può accadere ai ragazzi di sentirsi affaticati e sotto stress, magari in alcuni periodi particolarmente intensi. Immersi tra problematiche familiari, legate al rapporto con i genitori o a separazioni conflittuali, problemi con gli amici, pressioni legate alla scuola o alle attività sportive, a volte si ritrovano a dover gestire situazioni pesanti e difficili da sostenere....
LEGGI TUTTO

Baby modelle: tra mamme competitive e bambini stressati. A Unomattina con Maura Manca

1mattina

Bambini in vetrina, esposti al giudizio social e sociale, costretti a lavorare, a guadagnare soldi, pur di farli apparire in una società che spinge sempre più verso questi modelli. Significa proiettare questi bambini in un mondo molto più grande di loro senza che abbiano gli strumenti, le competenze e lo sviluppo emotivo e cognitivo tale...
LEGGI TUTTO

I social come specchio digitale: adolescenti sempre più insoddisfatte del proprio aspetto

adolescente-specchio

Le vetrine dei social network, il numero dei like ricevuti, l’approvazione social condizionano l’umore, l’autostima, la percezione del proprio corpo e influenzano l'insoddisfazione verso il proprio aspetto fisico, soprattutto nelle ragazze. Tutto questo è vero non solo per pre-adolescenti e adolescenti, che già fisiologicamente affrontano una fase caratterizzata da una profonda trasformazione e messa in...
LEGGI TUTTO

Non solo voti e compiti, oltre alla scuola c’è di più

genitori oggi

La scuola riveste un ruolo primario nel rapporto genitore-figlio, correndo anche il rischio di perdere di vista gli aspetti legati alla parte emotiva e di sottrarre tempo al legame con loro. Come comportarsi per non fargli subire la pressione legata al rendimento scolastico? I compiti, insieme al disordine, sono una delle principali cause di tensione...
LEGGI TUTTO