Archivi mensili: giugno 2014


Social mode: cosa sono e perché vengono seguite

In questi ultimi anni i più giovani si sono trovati catapultati in una dimensione basata sull’immediatezza, sintesi della comunicazione e gestione contemporanea di più input (multitasking). Gli adulti a volte faticano a star dietro a questa costante evoluzione. In effetti, spesse volte, non si fa in tempo a comprendere il […]

social mode

fumo

False credenze. Una sigaretta al giorno toglie qualche kilogrammo di torno

Allarme tra esperti, genitori e insegnanti: aumentano sempre di più gli adolescenti che preferiscono la sigaretta al cibo. Negli ultimi anni l’età a cui si inizia a fumare si è abbassata notevolmente. I 18 anni che per legge bisogna aver compiuto per l’acquisto delle sigarette, non sono assolutamente rispettati. Secondo […]


Esiste una relazione tra l’abuso di internet e del cellulare e i disturbi psicosomatici?

Gli adolescenti portano il cellulare con loro anche quando vanno a dormire e lo lasciano accesso durante la notte per essere sicuri di non perdere nessuna chiamata o messaggio ed essere sempre reperibili perché si è annullato totalmente il concetto di attesa. Il problema è che questi ragazzi si svegliano […]

mal di testa

anoressia nello sport

Anche lo sport ha i suoi disturbi: l’anoressia atletica

Il mondo dello sport, da molti seguito e da tantissimi praticato, ha una macchia nera della quale poco si parla: i Disturbi del Comportamento Alimentare. Tali disturbi comprendono una serie di quadri clinici che si esprimono genericamente attraverso un’alterazione del comportamento alimentare tra cui troviamo l’Anoressia Nervosa, caratterizzata da una […]


Prostituzione minorile, rete e genitori: come districarsi e quali sono i segnali?

Come si cade nel giro della prostituzione minorile? Una delle modalità con cui si può cadere maggiormente nel giro della prostituzione minorile è per contagio sociale. I ragazzi vedono amici e amiche che guadagnano improvvisamente tanti soldi e si vuole intraprendere la stessa strada. Con il supporto di una o […]

protituzione

Autolesionismo

L'autolesionismo

L’autolesionismo non è una ricerca di attenzioni, è una richiesta d’aiuto! Sono numerosissimi gli adolescenti che che cercano di tirare fuori la loro voce attraverso il corpo, che pensano che il farsi male sia l’unico modo per tollerare il dolore interno. Spesso si attacca il proprio corpo per sparire, per contenimento, per non sentire, anche solo per pochi istanti. Non bisogna vergognarsi di tutto questo, c’è chi è grado di comprendere e di aiutare a capire come uscirne.


Quali sono gli “effetti collaterali” del dare i tablet ai bambini troppo piccoli?

La generazione dei bimbi nata nell’era tecnologica viene definita quella dei nativi digitali. Gli adulti non digitali rimangono interdetti dalla naturalezza e facilità con cui i figli apprendono l’uso di smartphone, tablet, videogiochi e quant’altro. Capita a volte che imparino a usare i tablet ancor prima di parlare e che […]

telefono o costruzioni

esami maturità

MATURITÀ A NOI DUE! Piccoli consigli su come affrontare sereni gli esami di maturità

Dopo un anno intero di verifiche, interrogazioni, simulate dell’esame di stato, frustrazioni dei voti presumibilmente non meritati, pressioni da parte di insegnanti e genitori , giugno è arrivato e, tra una manciata di giorni, i “temutissimi” esami avranno inizio. Non abbiate paura, prendete in mano la situazione e aggredite lo […]


living doll

Living doll o bambole umane

È anni ormai che va avanti la diatriba se le bambole come la Barbie o le Winks possano essere modelli negativi o meno nello sviluppo psichico delle bambine. È generazioni che si gioca alle bambole, che ci si maschera a carnevale come loro, che si imitano nelle fasi di crescita, […]


ARTICOLI CORRELATI

Nella rete della rete. Chi sono gli adolescenti iperconnessi e a cosa vanno incontro?

smartphone

I bambini, fin da piccolissimi vengono dotati di un mezzo proprio che gli viene regalato dai genitori in media a partire dai 9 anni, senza essersi prima sincerarsi che abbiano acquisito le competenze per conseguire la patente per navigare da soli schivando i pericoli della rete. Il problema, però, è che all’età in cui gli...
LEGGI TUTTO

Il primo incontro con la pornografia online avviene già a 7-8 anni: come comportarsi?

educazione alla sessualità bambini

Non si vuole parlare di sessualità ai bambini, non si vuole fare un'educazione sessuale sistematica e seria nelle scuole, ci lamentiamo dei comportamenti deviati e pericolosi che mettono in atto, soprattutto quando sono in adolescenza, e li lasciamo però soli ad istruirsi in rete e a capire come funziona la sessualità attraverso la pornografia, fin...
LEGGI TUTTO

Troppi adolescenti a rischio diffusione materiale privato in rete o nelle chat e suicidio. La gogna mediatica e il revenge porn

violenza-in-rete

Basta veramente un niente per trovarsi schiacciati dalla diffusione mediatica di materiale privato o intimo senza la propria approvazione e consenso. Basta un attimo in cui ci si lascia andare, ci si fida, si pensa solo al momento che si sta vivendo e non si riflette sul fatto che quelle immagini possono essere utilizzate come...
LEGGI TUTTO

Minacciati e tenuti in ostaggio sull’autobus: come è possibile superare il trauma? Maura Manca ne ha parlato a Tg2 Italia

tg2 2

Un'esperienza terribile, quella che ha coinvolto 51 studenti di una scuola media, minacciati e tenuti in ostaggio per quasi un’ora dall'autista di un autobus che li stava portando in palestra in una mattina che sembrava uguale a tante altre. Un'esperienza che lascerà sicuramente un segno profondo nelle loro menti, così come nei genitori e negli...
LEGGI TUTTO

Bus incendiato e il terrore vissuto dai ragazzi che hanno rischiato di morire. Che segni lascerà nella loro psiche e come aiutarli ad elaborare?

paura

L’esperienza che hanno vissuto alcuni studenti di seconda media minacciati e tenuti in ostaggio per quasi un’ora, è un’esperienza che lascerà sicuramente un segno nelle loro menti. Alle porte di Milano, di ritorno da un’uscita scolastica, sono stati sequestrati dall’autista del pullman, legati e gli è stato tolto lo smartphone così che fossero isolati e...
LEGGI TUTTO

Cherofobia, quella paura che fa perdere la felicità

BIMBA TRISTE GIOCO

Colpisce gli adolescenti, ma si è diffusa tanto tra gli adulti. Da dove deriva e come si comportano i soggetti che sono affetti da questa avversione alla gioia? Può sembrare strano, però esistono tante persone che hanno paura di essere felici. Sono spesso mimetizzate tra le persone comuni, non sono chiuse dentro una stanza a...
LEGGI TUTTO

Dilagano gli insulti sull’aspetto fisico sui social network, nel mirino anche i minori

smartphone-958066_640

In rete, soprattutto attraverso i social network e protetti dall’anonimato, ci si sente legittimati a commentare, con messaggi e parole cariche di odio personaggi celebri che vengono presi di mira per il loro aspetto. In una società come la nostra, basata sull’estetica e sulla bellezza, si rischia di diventare gratuitamente bersaglio di derisioni e sopraffazioni....
LEGGI TUTTO

Il tuo ragazzo è troppo geloso? I segni da non sottovalutare

gelosia ossessiva 2

Nell’ambito del progetto contro la violenza sulle donne “Don’t Slap Me Now”, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ideato e realizzato in partenariato da Skuola.net e Osservatorio Nazionale Adolescenza, vogliamo aiutarti a riconoscere i segnali di una relazione che non sta andando per il verso giusto. Come capire...
LEGGI TUTTO

Cyberbullismo e sexting: che impatto hanno sui ragazzi? Maura Manca ne ha parlato a Generazione Giovani

generazione giovani

Il cyberbullismo è un fenomeno di enorme rilevanza clinica e di forte impatto sociale, personale, familiare e scolastico, che coinvolge sempre più bambini e adolescenti fin dalla tenera età, con esiti psicologici davvero devastanti.  Il vero problema dei ragazzi oggi, invece, sono le chat di messaggistica istantanea, i famosi gruppi su WhatsApp, che sono utilizzati...
LEGGI TUTTO