Archivi mensili: aprile 2015


La violenza domestica assistita: i bambini invisibili

La famiglia è il primo ambiente di vita del bambino, un luogo in cui egli dovrebbe trovare sicurezza, amore e protezione ed essere accompagnato nelle diverse fasi del suo sviluppo. Può avvenire, però, che proprio all’interno delle mura domestiche si consumino litigi e atti violenti, ai quali i bambini sono […]

violenza assistita

copertina-per-sito

10 regole per vivere meglio!

Basta poco per vivere meglio!   Imparare a dire di NO, senza sentirsi in colpa Prendere consapevolezza che non si può piacere a tutti Esprimersi senza aver paura di quello che possono dire o pensare le altre persone. Ascoltare si, farsi condizionare NO. Rispettare i propri tempi e le esigenze […]


Come alimentare l’autostima dei vostri figli?

Un buon livello di autostima permette al bambino di avere un’immagine positiva di sé, di affrontare le sfide quotidiane con serenità, di giocare con i propri compagni di classe e confrontarsi con loro, di muoversi con una certa sicurezza, di dire sempre la propria opinione senza paure e sperimentarsi con […]

dop scuola

motivazione studio e dna

La voglia di studiare può essere determinata dal DNA?

Un recente studio, realizzato dalla Ohio State University in 6 differenti Paesi (Regno Unito, Canada, Giappone, Germania, Russia e Stati Uniti) su un campione di 13.000 gemelli di età compresa tra i 9 e i 16 anni, ha rivelato che il 40- 50% delle differenze nelle motivazioni allo studio può […]


Il ruolo dei social network e del web sullo sviluppo e mantenimento dell’autolesionismo

Gli utenti del web sono sempre più bambini e adolescenti che trascorrono gran parte delle loro giornate con uno smartphone o tablet in mano intenti a navigare nel mare della rete. Non si può quindi ignorare l’influenza che questi mezzi di comunicazione possono avere sullo sviluppo dei ragazzi. Un sondaggio […]

autolesionismo e social network

solitudine

Lo sapevi che… La solitudine nuoce gravemente alla salute?

La solitudine fa male come l’alcol, il fumo e l‘obesità. Lo ha rivelato uno studio della Brigham Young University che mette in evidenza gli effetti negativi dell’isolamento sociale (inteso come scarsità di relazioni familiari, professionali e sociali) sulla salute fisica. Prendendo in esame gli studi precedentemente effettuati, i ricercatori hanno […]


Lezione sbagliata o scuola sbagliata?

Il ruolo dell’insegnante è fondamentale nella crescita dei ragazzi, soprattutto nella fase in cui passano dall’essere bambini all’essere adolescenti. I ragazzi hanno tantissime aspettative nei confronti della scuola, tra cui quella di essere capiti, non giudicati e aiutati. Tutto questo è molto più importante rispetto alla folle corsa per finire […]

insegnamento contenuti

nido

Come gestire l’inserimento al nido?

L’ingresso all’interno dell’asilo nido, rappresenta un’esperienza significativa sia per il bambino che per i suoi genitori, perché considerato il primo vero momento di distacco e separazione. Negli ultimi anni, c’è stata una rapida diffusione di queste strutture, in risposta ad esigenze economiche diverse e ai cambiamenti dei ritmi lavorativi delle […]


Cosa deve fare un genitore per affrontare la separazione nella tutela dei figli?

Il problema delle separazioni e dei divorzi coinvolge sempre più famiglie e, di conseguenza, sempre più minori. Se mal gestite, le fasi della separazione, soprattutto conflittuale, vengono vissute dai bambini come un evento traumatico, che può favorire la manifestazione di problematiche a livello emotivo, comportamentale e scolastico, in epoche successive […]

genitori separati

sharenting

Sharenting: quando la condivisione di foto di bambini diventa eccessiva

Il grande utilizzo dei social media ha avuto, tra le sue manifestazioni, anche il diffondersi di foto e video che vedono come protagonisti bambini ancora troppo piccoli per postare o scrivere autonomamente. Numerose le visualizzazioni, su canali quali YouTube, ottenute dalla pubblicazione di video con bambini in pannolino che imitano […]


ARTICOLI CORRELATI

Ragazzi “appiccicati” ai videogiochi. Un braccio di ferro tra genitori e figli

Teenager boy enthusiastically plays the game console

Sono tantissimi i bambini e i ragazzi che si appassionano ai videogiochi che restano incollati davanti agli schermi di pc, console, tablet e smartphone, fino ad arrivare a giocare anche diverse ore consecutive. Le ore trascorse “appiccicati” ai giochi online, riprendendo le parole dei tantissimi genitori con cui mi confronto, sono oggetto di preoccupazione circa...
LEGGI TUTTO

Corso di Alta Formazione in Psicologia e Psicopatologia dell’Adolescenza: Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi

social-media-sito

La CSI Academy Srl in partnership con l’Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus diretto dalla Dott.ssa Maura Manca, propone Il Corso di Alta Formazione in psicologia e psicopatologia dell’adolescenza dal titolo “Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi”. Il corso intende rispondere all’esigenza concreta di una formazione specialistica da parte dei professionisti e degli operatori che...
LEGGI TUTTO

Scuola, boom di certificazioni dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, ma è davvero così grave la situazione in Italia?

DSA bambino libri

Secondo i dati riportati in un articolo pubblicato dal Messaggero.it , più di tre studenti su 100, nelle scuole italiane, presentano problemi nella lettura, nella scrittura o nei calcoli: rappresentano un boom dalle proporzioni enormi. È facile fare notizia con articoli che lanciano dati e che spesso finiscono per creare allarmismo. È sempre doveroso, però,...
LEGGI TUTTO

Genitori e figli: dire sì o dire no. Come far rispettare le regole? Maura Manca ne ha parlato a Io e Te

adolescente genitore litigare

Se un tempo i genitori erano più sulla linea delle punizioni e dell’atteggiamento autoritario, oggi la maggior parte di loro tende a voler mantenere una relazione basata solo sull’affetto positivo, evitando  ai figli qualsiasi tipo di frustrazione che possa scatenare una reazione negativa, difficile da gestire. Il problema spesso sta nel fatto che si pensa...
LEGGI TUTTO

Genitori sotto attacco: come gestire la ribellione dei figli adolescenti?

Arrivati alle soglie dell’adolescenza i figli cominciano a manifestare i primi segnali di opposizione e a prendere le distanze dagli adulti, ascoltano sempre meno, almeno apparentemente, le indicazioni dei genitori, cambiano da un punto di vista fisico e mentale, insieme alle loro priorità. È una delle fasi più temute dai genitori nonostante sia una normalissima...
LEGGI TUTTO

Il mio ragazzo mi tratta male senza motivo: perché e come dire basta

beautiful lonely girl sitting on the roof

A tutti prima o poi capita di innamorarsi. Peccato però che non sempre l’amore sia sinonimo di spensieratezza e gioia. In alcuni casi, infatti, tra due persone può instaurarsi un rapporto malato, in cui umiliazioni e mancanza di rispetto sono onnipresenti. Tante le ragazze che si lasciano coinvolgere in relazioni spesso distruttive e avvilenti che...
LEGGI TUTTO

Fluidità di genere o gender fluid. La libertà di non identificarsi

Androgynous girl

Oggi sempre più persone, soprattutto tra i giovanissimi, usano il termine gender fluid, tante volte, forse, senza sapere di preciso di cosa realmente si sta parlando. Un po' come quando si parla di Hikikomori. Fondamentalmente, i ragazzi e le ragazze che si definiscono gender fluid non vogliono essere etichettati in funzione di nessuno schema sessuale, vorrebbero...
LEGGI TUTTO

Il confronto e il peso delle parole. A cosa fare attenzione?

student problem concept and stress

I confronti fanno male soprattutto all’autostima dei figli. Spesso si pensa erroneamente che fare paragoni con i fratelli, con i coetanei o con altre persone più brave, possa spronare i ragazzi, possa dargli una maggiore motivazione, quando in realtà rischia con estrema probabilità di ottenere solo l’effetto contrario. Anche se non lo esternano, tanti ragazzi...
LEGGI TUTTO

Giovani e adulti sempre più dipendenti dallo smartphone. Come disintossicarsi? Maura Manca ne ha parlato a Rai Radio 2

smartphone-per-bambini shu

Lo smartphone è diventato parte integrante del nostro quotidiano, del nostro pensare, delle nostre relazioni, tanto che i nostri comportamenti sono aiutati e condizionati da un telefonino in grado ormai di fare tutto, dal ricordarci quello che dobbiamo fare, al contenere i nostri stati emotivi. Ormai bambini e ragazzi utilizzano quotidianamente smartphone e tablet finendo,...
LEGGI TUTTO