Archivi mensili: aprile 2015


Perché NON utilizzare i tablet e gli smartphone come una TATA?

La SmarTata è deleteria nel rapporto genitore-figlio, perché si delega la gestione di un figlio ad un oggetto. I bambini hanno bisogno di equilibrio in tutti gli aspetti della vita, anche tra quello che è reale e quello che è virtuale. I centri commerciali, i ristoranti sono frequentati da famiglie […]

smartphone non è una tata

dormire ipad

La lettura di e-Book la sera concilia veramente il sonno?

Si sta sempre di più diffondendo l’utilizzo di dispositivi elettronici che permettono di caricare e leggere un gran numero di testi in formato digitale (e-Book) sostituendo i tradizionali libri cartacei. Precedenti ricerche (Wood et al., 2013) hanno dimostrato che l’esposizione serale alla luce emessa dagli schermi elettronici provoca un’alterazione dei […]


Consigli su come educare un bambino ad un sano uso della tecnologia

Per un sano e corretto utilizzo di smartphone, tablet e pc, da parte dei bambini è fondamentale educare i propri figli alla tecnologia. Bisogna individuare delle chiare regole di utilizzo che devono essere circoscritte e adattabili alle differenti condizioni di utilizzo: – Insegnare al bambino che il cellulare non si […]

educare tecnologia

educhiamo i genitori

Prima educhiamo i genitori, poi diamo gli smartphone ai bambini piccoli

Non vanno educati alla tecnologia solo i bambini, ma anche i genitori. Neanche vengono al mondo che sono già attori inconsapevoli di video e foto condivise con i social “amici”, dal parto in poi. Ormai la tecnologia è parte integrante della vita dei bambini, direttamente o indirettamente, sono bombardati da […]


Dormire poco fa ingrassare?

I ragazzi dormono sempre meno e spesso male. In un’età in cui la durata ideale del riposo sarebbe di 9 ore, gli adolescenti dormono meno di 7 ore per notte. Un sonno insufficiente, però, può alterare l’equilibrio di alcuni ormoni coinvolti nella regolazione di appetito e sazietà, modificando il metabolismo. […]

sonno e obesità

doping bimbi

Il doping nei bambini e negli adolescenti: il ruolo dei genitori

Se ne parla ancora troppo poco, ma sono tantissimi i bambini e gli adolescenti che fanno uso di sostanze dopanti per migliorare le prestazioni sportive o, ancora più grave, sostenuti e incitati dai genitori a farne uso, pur di vincere. Questi aspetti sono estremamente dannosi per il fisico e per […]


Attenzione agli attacchi di rabbia violenti: si rischia l’infarto!

Il senso comune ci porta a immaginare che una crisi di rabbia possa realmente avere delle conseguenze negative sul nostro fisico, fino al rischio di scatenare un vero e proprio attacco di cuore. Uno studio condotto dal Dipartimento di Cardiologia del Royal North Shore Hospital di Sydney (Buckley et al., […]

rabbia infarto

facebook

Social Network e depressione: quale relazione?

I social network hanno rivoluzionato il modo di rimanere in contatto con gli amici e di fare nuove conoscenze. Tuttavia, trascorrere molto tempo in rete per visualizzare la vita degli amici sui social, confrontandola con la propria, sembra poter influire negativamente sul proprio benessere. È la conclusione di una ricerca […]


La qualità femminile più importante è la bellezza, anche per le bambine

Sempre più bambine e ragazze sono in sovrappeso, con ripercussioni importanti sulla loro salute psico-fisica, a causa di un’alimentazione sbilanciata, unita all’inattività fisica e ad un abuso di comportamenti sedentari, come stare molte ore sedute davanti al pc, allo smartphone e alla tv, che possono favorire un rallentamento del metabolismo […]

dieta bambine

ricerca google e funzioni cognitive

Lo sapevi che la ricerca online influenza le nostre capacità cognitive?

Internet rappresenta una risorsa e uno strumento di conoscenza del mondo esterno. La ricerca di informazioni, l’approfondimento, lo studio sono ormai costantemente accompagnati e guidati dai motori di ricerca online. La maggior parte delle persone si affida a internet per risolvere dubbi, cercare informazioni, recuperare dati utili allo studio ed […]


ARTICOLI CORRELATI

Ragazzi e devianza: perché non sempre i lavori socialmente utili sono la soluzione? L’intervista a Maura Manca

baby gang

Oggi ci troviamo con sempre maggiore frequenza davanti a gruppi di adolescenti che si uniscono e si strutturano con dei comportamenti devianti, sistematici e ripetitivi. Quando ci troviamo di fronte a certe forme brutali di violenza, parliamo di ragazzi che non hanno sviluppato adeguatamente un senso morale, che non hanno una struttura di personalità tale...
LEGGI TUTTO

Giovani e social. Adolescenti ossessionati dalla popolarità online. L’intervento a Rai News 24

foto rai news 24

La ricerca compulsiva dell’approvazione social sta intaccando l’autostima dei ragazzi e condizionando il loro umore, fin dall’infanzia.   Vivono una sorta di ansia da esposizione, dove gli altri diventano il pubblico che, seppur dietro uno schermo, osserva, risponde e giudica, anche severamente. Secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, rilevati su un campione di circa 12.750 studenti...
LEGGI TUTTO

Genitori e figli difficili. Come prevenire la devianza dei giovani? Maura Manca ne ha parlato a Radio 24

Lonely child with a suitcase and a teddy bear on road

Fare il genitore è un mestiere veramente difficile, molte volte si rincorrono questi ragazzi sempre più spogliati della voglia di vivere, che non hanno più riferimenti e che arrivano a trasgredire, a valicare ogni confine, senza assumersi alcuna responsabilità delle proprie azioni devianti. Cosa può fare un genitore di fronte a questo? Sicuramente, è necessario...
LEGGI TUTTO

Genitori violenti. I figli non sono un oggetto su cui scaricare le proprie frustrazioni

shutterstock_123266287

Non esiste condotta sbagliata di un figlio che possa giustificare punizioni corporali e torture, non solo fisiche, anche psicologiche, inflitte da un padre, da una madre, da un nonno/a o da una tata. Non c’è peggior tradimento di quello di un genitore, di chi ti dovrebbe amare e, invece, è causa del tuo male. Sono...
LEGGI TUTTO

Social senza like per aiutare gli adolescenti ossessionati dalla popolarità online. Qual è l’impatto dei like sull’autostima e sull’umore dei ragazzi?

like

Sono sempre più numerose le critiche che vengono rivolte alle piattaforme di social media per il loro impatto negativo sulla salute mentale degli utenti, soprattutto dei bambini e degli adolescenti, tanto che in alcuni Paesi si stanno effettuando sperimentazioni che impediscono la visione del numero dei mi piace, finalizzate al comprendere come tutelare maggiormente i...
LEGGI TUTTO

Le piccole star del web riscuotono sempre più successo. L’intervista a Maura Manca sul Quotidiano Nazionale

bambini youtube

Sono sempre più numerosi i bambini affascinati dal mondo di YouTube e Instagram, tanto da diventare dei veri e propri influencer seguiti da tantissimi coetanei, che condividono in rete ogni momento della loro giornata, anche con il sostegno dei propri genitori. Ne sono un esempio le ormai famosissime Marghe e Giulia, due sorelle di 12...
LEGGI TUTTO

Figli al guinzaglio e poi liberi di navigare da soli in rete. L’incoerenza educativa è il vero problema della generazione digitale, non lo smartphone

famiglia

Bambini iperprotetti dai genitori, tenuti al guinzaglio o nel passeggino quando ormai non ci entrano più, che poi vengono lasciati da soli con un tablet in mano o con uno smartphone, liberi di guardare cartoni in rete, di vivere idealizzando i baby youtuber, di fare foto e video e di pubblicarli nei vari social network...
LEGGI TUTTO