Archivi mensili: settembre 2015


Quanto influisce la tecnologia a tavola?

A casa o nei ristoranti, l’immagine è sempre la stessa. Tutti, soprattutto bambini e giovani, mangiano e allo stesso tempo, tra un boccone e l’altro, sono alle prese con smartphone, tablet e dispositivi elettronici di ogni tipo. La tecnologia non ci lascia neppure durante i pasti, anzi è diventata ormai […]

mangiare cellulare

scuola ok

Scuola e immigrazione: cosa sono le “classi ghetto”?

Negli ultimi anni, il fenomeno dell’immigrazione si è particolarmente diffuso nel nostro paese, configurandosi come una delle problematiche principali da affrontare. Il Rapporto Nazionale 2013/2014 “Alunni con cittadinanza non italiana. Tra difficoltà e successi”, condotta dal Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con la fondazione Ismu (http://www.istruzione.it/allegati/2015/Rapporto_alunni_cittadinanza_non_italiana_2013_14.pdf), ha fornito una […]


La paura di essere tagliati fuori

F.O.M.O. è l’acronimo inglese di Fear of Missing Out, letteralmente “paura di essere tagliati fuori” e si riferisce alla preoccupazione eccessiva e ossessiva che gli altri facciano esperienze gratificanti nelle quali non si è presenti. Tale paura evidenzia uno stato di ansia sociale caratterizzata dal dover essere costantemente informati su […]

fomo

inside out

Inside Out: il ruolo delle emozioni nella crescita di un figlio

Ci sono pochi film che riescono a farti emozionare, ridere e riflettere nello stesso tempo, e INSIDE OUT è uno di quelli. Un film eccezionale come è stato ideato, unico nel suo genere, nonché geniale. Riesce a spiegare, in modo semplice e diretto gli aspetti più complessi della crescita di […]


Dimmi quanti amici hai sui social e ti dirò che cervello hai!

Perché alcuni ragazzi/e trascorrono sempre più tempo su Facebook e sugli altri social network ed hanno tanti amici, mentre altri no? Il fatto di avere una rete social, diventato ormai sinonimo di rete sociale, molto ramificata dipende dalla “simpatia” o da cosa si “pubblica” sul proprio profilo o può avere […]

facebook e cervello

conflitto dìfamiliare

Piccole strategie per una più efficace gestione del conflitto familiare

Il conflitto familiare rappresenta un’esperienza, propria dei rapporti interpersonali, che può permettere a ciascun membro della famiglia di differenziarsi, stabilire i propri confini e delineare la propria identità. Può, dunque, configurarsi come funzionale alla crescita dell’individuo e delle relazioni. Al contrario, un conflitto non risolto oppure negato, può creare tensioni […]


Coppie infelici? Adesso sembra che la colpa sia dei figli

Una ricerca on line (http://www.open.ac.uk/researchprojects/enduringlove/communication-outputs) condotta su circa 4500 persone nel Regno Unito per valutare la qualità della relazione in coppie eterosessuali, omossessuali e bisessuali, ha riportato che le coppie senza figli risultano essere più felici rispetto a quelle con i figli. La motivazione sta nel fatto che i figli […]

coppie infelici figli

autolesionismo e social network

Autolesionismo: quanti adolescenti si fanno intenzionalmente del male e perché?

Comunicato Stampa: Autolesionismo: quanti adolescenti si fanno intenzionalmente del male e perché?   Roma 24 settembre 2015   Cos’è l’autolesionismo? Si parla troppo spesso di devianza, di bullismo, di violenza, tutte condotte rivolte verso l’esterno, più manifeste e socialmente riconosciute come problemi di rilevanza sociale. Esiste un numero piuttosto importante […]


A 9 anni già connessi ai social network con il proprio smartphone

I ragazzi iniziano ad approcciarsi al mondo virtuale e ai social network ad un’età sempre più precoce. Il dato è emerso da una ricerca dell’Università Cattolica di Milano (http://www.primaonline.it/wp-content/uploads/2015/09/Ricerca-FOSI-2015-eng.pdf), presentata a Roma in un convegno con il Family Online Safety Institute (FOSI), dove sono stati coinvolti 350 ragazzi di età […]

allergie smartphone

ossicodone

Ossicodone: tendenze giovanili pericolose

Ciclicamente scatta un allarme su nuove mode o tendenze giovanili. In genere, si tratta di condotte devianti già presenti da molto tempo nel panorama dei comportamenti a rischio adolescenziali, che ciclicamente fanno notizia. Non è allarme ossicodone, si tratta di arresti sporadici di ragazzi che spacciano una sostanza già nota […]


ARTICOLI CORRELATI

Linee guida per i genitori sul cyberbullismo. Come riconoscere se il figlio è cyberbullo o cybervittima e come intervenire?

cyberbullismo whatsapp

Il cyberbullismo è una vera emergenza sociale in costante aumento che coinvolge bambini e adolescenti fin dalla tenera età, dagli esiti psicologici davvero devastanti. Per cyberbullismo si intende l’insieme di prevaricazioni messe in atto attraverso il supporto dei mezzi tecnologici, come isolamento ed esclusione dai gruppi WhatsApp, derisioni pubbliche, diffusione di foto e video e...
LEGGI TUTTO

Ansia da prestazione scolastica già alle elementari: come aiutare i bambini a superarla?

bambino scuola

Tanti bambini, già nella scuola primaria, in vista di una verifica o di un'interrogazione, sperimentano un alto livello di ansia e preoccupazione, vanno nel pallone, non riescono a sentirsi sicuri di se stessi, si bloccano. Il ruolo di genitori e insegnanti e il modo in cui gestiscono insieme ai bambini queste situazioni, diventa fondamentale per...
LEGGI TUTTO

TikTok, il social network che fa impazzire bambini e ragazzi. A cosa fare attenzione?

musica

Sarà capitato a molti i genitori di vedere i figli scatenarsi silenziosamente davanti allo schermo di uno smartphone senza sapere cosa stessero facendo. C’è chi la conosce col nome di Musical.ly, ma sono tantissimi gli adulti che ancora non sanno dell’esistenza di TikTok, una delle applicazioni del momento più scaricate da bambini e ragazzi. Si...
LEGGI TUTTO

Sapete quanti soldi spendono i ragazzi per giocare a videogiochi? Un comportamento diffuso e sconosciuto a molti genitori

videogiochi

Una tendenza sempre più diffusa dei ragazzi, anche giovanissimi, è quella di spendere del denaro sui giochi per console, come ad esempio la Play Station. Nella maggior parte di questi giochi viene proposto di versare dei soldi per ottenere crediti virtuali e acquistare tutta una serie di oggetti, personaggi, pacchetti e carte che permettono di...
LEGGI TUTTO

Tagliuzzavo il mio corpo. Solo così mi sentivo viva

self harm

Incisioni, escoriazioni, bruciature. Laura (nome di fantasia), abusata da bambina, inizia a ferirsi a 13 anni perché non si sente amata dai genitori. Smetterà a 16 anni grazie alla psicoterapia. "Rinascere è possibile dice" Le condotte autolesive sono l’espressione di un profondo stato di malessere e di disagio interiore che i ragazzi scaricano sul proprio...
LEGGI TUTTO

Ragazzi sempre più violenti per futili motivi. Perché lo fanno? Maura Manca ne ha parlato a Radio Rai 1

ragazzi violenti coltello aggressione

I mass media riportano, con sempre maggior frequenza, fatti di cronaca, relativi ad episodi di aggressività e violenza, attraverso cui può esprimersi il forte disagio, vissuto da ragazzi anche molto giovani. Si tratta di ragazzi violenti che operano con l’unica modalità che hanno di relazionarsi con l’ambiente che li circonda, ossia le aggressioni e le...
LEGGI TUTTO

Sempre più casi di maestre violente. Come intervenire? L’intervista a Maura Manca

maestre violente foto

Ciclicamente la cronaca riporta casi legati agli abusi fisici e psicologici o ai comportamenti violenti di una o più maestre nei confronti di bambini che non sono in grado di difendersi e non hanno gli strumenti per gestire questo tipo di situazioni. Abusi, ingiustizie, maltrattamenti, isolamenti da parte di un adulto che dovrebbe accudire, contenere...
LEGGI TUTTO