Archivi mensili: dicembre 2015


Perché non usare i talent show per arrivare ai giovani?

Amici, X Factor, The Voice…..qual è il ruolo dei talent show oggi? I tempi cambiano e i tanto criticati talent si sono adeguati ai tempi dei social network e di YouTube. Sono strutturati intorno ai giovani, sono costituiti dai giovani, sono visti dai giovani, allora, perché non sfruttali per arrivare ai […]

talenti show

stanza terapeuta

Vi dichiaro separati o divorziati: il ruolo dello psicoterapeuta

La negoziazione assistita e il divorzio breve hanno generato numerosi cambiamenti, sia dal punto di vista giuridico che psicologico. Attualmente è possibile separarsi e divorziare in tempi record, rischiando di arrivare a prendere decisioni non completamente ponderate che vanno a gravare prettamente sui figli che vedono schiacciate ed annientate, tutte […]


Cosa significa realmente stare bene ed essere in salute?

Si parla spesso di salute e di benessere, siamo invasi dalle riviste e dalle trasmissioni televisive che parlano di come si debba fare per stare bene, ma ci siamo mai domandati realmente cosa significhi stare bene? Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il concetto di salute, corrisponde ad uno stato di completo benessere fisico, […]

salute

cervello adolescenti

Comportamenti inadeguati degli adolescenti? La risposta è anche nel cervello

Gli adolescenti, da sempre, vengono descritti dagli adulti come sregolati, aggressivi, non razionali, propensi a mettere in atto comportamenti così pericolosi da mettere a rischio la propria vita. Si è sempre pensato che i loro comportamenti e la loro eccessiva emotività, abbia esclusivamente radici psicologiche, ma oggi le neuroscienze dimostrano […]


I segnali per capire se il figlio ha un problema o ha subito un trauma

I genitori mi chiedono spesso come possono accorgersi se un figlio manifesta dei problemi, quali sono i segnali a cui devono fare attenzione perché hanno paura di non essere in grado di riconoscerli. È vero che il bambino più è piccolo, meno parla con le parole e comunica soprattutto attraverso […]

paure bambini

Rete social e rete sociale

Rete social e rete sociale in adolescenza

La rete legata ai social network, gli amici social, che ruolo hanno in adolescenza? Quanto è importante la popolarità per i ragazzi di oggi per non essere considerati “sfigati”?

Ci ha risposto Maura Manca, psicoterapeuta, durante una presentazione di un lavoro di ricerca in una scuola secondaria di II grado di Roma.


Adolescenti Dis-Connessi: I Convegno nazionale a Roma

ADOLESCENTI DIS-CONNESSI Informazione, social e web 2.0: quali insidie per i giovani? I CONVEGNO NAZIONALE Associazione Un passo in più 29 GENNAIO 2016 | ORE 9:00 Senato della Repubblica Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38 | ROMA Per INFO e […]

Convegno Adolescenti Dis-connessi

apparire o essere

Apparire o essere

Ovunque si sente parlare di Adolescenza: i film si rivolgono ai giovani, gli autori amano scrivere libri sulle loro audaci storie, i vigorosi volti spopolano le locandine pubblicitarie e il tutto genera trend. È il mercato che si rivolge a loro, li abbindola e intelaia prodotti fatti su misura trasformandoli […]


Un cervello intossicato in adolescenza ha notevoli conseguenze sulla psiche

Il cervello umano subisce modificazioni in termini di sviluppo e di incremento della complessità delle sue funzioni fino all’età di circa 25 anni (Giedd et al., 1999). Il sistema nervoso durante il periodo adolescenziale è in uno stato relativamente labile e può essere particolarmente sensibile soprattutto a condizioni esterne che […]

cervello intossicato

primo giorno scuola (1)

Etnopsichiatria e psicologia delle migrazioni

Psicologi, educatori, medici, psichiatri, sono pronti ad affrontare le problematiche legate ai flussi migratori? Conoscono realmente significati e processi legati al fenomeno della migrazioni? Bisogna essere pronti anche da un punto di vista psicologico, medico ed educativo per essere efficaci. Il Master in Etnopsichiatria e Psicologia delle migrazioni offre uno spazio […]


ARTICOLI CORRELATI

Il mio ragazzo non vuole che esca con i miei amici: cosa fare?

gelosia

Quando si vive una relazione, le abitudini possono cambiare: quello che però è importante, è cercare di conciliare la storia d’amore con le proprie amicizie e passioni. A volte, però, questo può essere difficile, soprattutto se manca la fiducia ed è presente un’eccessiva gelosia. Quando si prevarica la libertà personale di uno dei componenti della...
LEGGI TUTTO

Noa era già “morta” da un punto di vista psicologico. Il dolore può portare all’autolesionismo e all’autodistruzione. Come intervenire efficacemente?

ragazza dolore tristezza

Un’adolescente non dovrebbe mai fare gli ultimi saluti, non dovrebbe mai morire nell’abbraccio dall’affetto dei cari dopo anni di durissime battaglie psichiche. Noa purtroppo era già “morta” da un punto di vista psicologico già da tanti anni, da quando è stata violata la prima di altre due volte all’età di 11 anni. Quando si subisce...
LEGGI TUTTO

Ragazzi “appiccicati” ai videogiochi. Un braccio di ferro tra genitori e figli

Teenager boy enthusiastically plays the game console

Sono tantissimi i bambini e i ragazzi che si appassionano ai videogiochi che restano incollati davanti agli schermi di pc, console, tablet e smartphone, fino ad arrivare a giocare anche diverse ore consecutive. Le ore trascorse “appiccicati” ai giochi online, riprendendo le parole dei tantissimi genitori con cui mi confronto, sono oggetto di preoccupazione circa...
LEGGI TUTTO

Abbuffate alcoliche: un problema sottovalutato, ma sempre più diffuso tra i giovani

alcol ragazzi

L’abuso di bevande alcoliche è ancora troppo sottovalutato, nonostante sia estremamente diffuso e comporti conseguenze gravissime sulla salute. I numeri relativi ai giovani che consumano alcol sono decisamente preoccupanti e lo confermano anche i dati di una recente ricerca dell'Istituto Toniolo, pubblicata all'interno del volume “La condizione giovanile in Italia. Rapporto Giovani 2019” (https://www.istitutotoniolo.it/la-condizione-giovanile-in-italia-rapporto-giovani-2019/) ....
LEGGI TUTTO

Adolescenti, fino a 6 ore al giorno attaccati allo smartphone e dipendenti dalle notifiche

chat 2

Secondo i dati dell'Osservatorio nazionale sull’adolescenza, più i ragazzi crescono e più la loro dipendenza dal cellulare aumenta. E anche nei momenti di pausa restano attaccati al telefono, incapaci di gestire la noia. "E gli adulti non danno il buon esempio" Passano dalle tre alle sei ore al cellulare, lo usano anche a scuola nonostante i...
LEGGI TUTTO