Archivi mensili: novembre 2016


Bullismo. Qual è la differenza tra gioco e prevaricazione?

Quando si parla con un bullo e si cerca di esplorare le motivazioni che lo inducono a comportarsi in un determinato modo con un compagno di classe o di scuola, spesso e volentieri risponde che è un gesto divertente, che fa ridere, che lo stavano facendo per scherzo. Uno scherzo […]

bullismo omofobico

maura-manca-tg-5-2

Generazione Hashtag, con Maura Manca a La Lettura approfondimento del TG 5

Maura Manca ha presentato a La Lettura l’approfondimento del TG 5 il suo libro Generazione Hashtag. Per comprendere l’impatto della tecnologia sulle relazioni, sui comportamenti e sul modo di pensare degli adolescenti di oggi. Nuove mode, le social mode o challenge (sfide), il Vamping, la Nomofobia, cosa sta succedendo ai […]


Mai più bullismo. Il programma di Rai 2 contro il bullismo

Dal 23 novembre andrà in onda, su Rai 2, a partire dalle 23.15, per 4 puntate, il programma innovativo MAI PIU’ BULLISMO. E’ un programma diretto, sincero, che dà largo spazio ai ragazzi, ai loro vissuti e ciò che vivono. I  protagonisti, nessun attore in scena, solo casi reali, hanno avuto il […]

mai-piu-bullismo

incubo

Bambini che non dormono: come favorire il riposo notturno?

Il 35-40% dei bambini italiani in età scolare dorme meno di 9-10 ore per notte, quantità indicata dalla National Sleep Foundation come ideale per la salute nella fascia di età compresa tra i 6 e i 13 anni. Lo rivelano i risultati dell’indagine realizzata dalla Società italiana di pediatria preventiva […]


Cyberbullismo, i dati allarmanti dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza al TG 2

22 novembre 2016. Conferenza stampa per presentare il programma Mai più bullismo di cui la dott.ssa Maura Manca è consulente psicologo. Il Tg 2 fa un servizio riportando i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza secondo il quale siamo arrivati ad una percentuale pari all’8,5%, salendo di 2 punti percentuale dallo scorso […]

osservatorio-tg-2-cyberbullismo

la-stampa

Un “like” non vale una vita, come difendersi dagli eccessi dei social

Per molti adolescenti l’universo digitale non è solo un mezzo per imparare Spesso può causare dipendenza con le sue trappole psicologiche ed emotive. I dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza parlano chiaro: “Diventano spesso succubi dei social, dove è presente il 95% di loro, fanno a gara a chi ha più amici […]


Il bambino ripete o dice le parolacce: come comportarsi?

Le parolacce fanno parte del linguaggio comune e può capitare che il bambino possa ascoltare queste parole e iniziare a ripeterle, per curiosità, per attirare l’attenzione o per imitare gli altri. I genitori reagiscono solitamente con stupore, preoccupazione o imbarazzo, quando il bambino le pronuncia in situazioni inappropriate, e non […]

parolacce

comunicato profili finti

Troppi adolescenti nascosti nella rete. Finstagram i profili finti all’insaputa dei genitori

Sebbene se ne parli poco, sono tantissimi i ragazzi che creano finti profili con nomi di fantasia per nascondersi da amici e familiari, valutando attentamente cosa rendere pubblico e cosa tenere top secret. Il fatto che nessuno li possa trovare o riconoscere permette loro di sentirsi più liberi, senza però […]


Il diritto di essere bambini e normali

Ai bambini deve essere garantito il diritto di essere bambini. C’è sempre meno spazio per la condivisione, per il gioco, per l’interazione e per il divertimento. Sono troppo impegnati, sono troppo affaticati, hanno troppo poco tempo per fare i bambini. Sono pressati dalla scuola, trascorrono troppe ore dentro le mura […]

spazi di gioco

tv-7-cover

#generazione uno speciale del TV 7 del TG 1

Un bellissimo servizio del TV 7 del TG 1. Un approfondimento dedicato interamente agli adolescenti, in cui sono valorizzate le loro parole, il loro pensiero e le loro motivazioni che li spingono a comportarsi in un determinato modo sui social network. Un’approfondita intervista anche alla dott.ssa Maura Manca sulle principali […]


ARTICOLI CORRELATI

Adolescenti, fino a 6 ore al giorno attaccati allo smartphone e dipendenti dalle notifiche

chat 2

Secondo i dati dell'Osservatorio nazionale sull’adolescenza, più i ragazzi crescono e più la loro dipendenza dal cellulare aumenta. E anche nei momenti di pausa restano attaccati al telefono, incapaci di gestire la noia. "E gli adulti non danno il buon esempio" Passano dalle tre alle sei ore al cellulare, lo usano anche a scuola nonostante i...
LEGGI TUTTO

Adolescenti e autolesionismo. Lettura del fenomeno e modalità di intervento. Il 14 giugno seminario a Nuoro

self harm

A Nuoro venerdì 14 giugno 2019, dalle ore 9.30 alle ore 13.30, presso Pratosardo, nella sala CESP, si terrà il seminario clinico "Adolescenti e autolesionismo. Lettura del fenomeno e modalità di intervento", con la finalità di analizzare il fenomeno dell'autolesionismo, ancora troppo sottovalutato, sebbene sia molto diffuso tra i ragazzi già a partire dagli 11 anni...
LEGGI TUTTO

Adolescenti sempre più soli e disagiati. Come riconoscerli ed aiutarli? Il 13 giugno a Nuoro

adolescente triste

A Nuoro giovedì 13 giugno 2019, dalle ore 17.30 alle ore 20.00 presso la Biblioteca S. Satta, si terrà l’evento “Adolescenti sempre più soli e disagiati. Come riconoscerli ed aiutarli?, tra le iniziative delle Settimane del Benessere Psicologico. L'incontro pubblico ha la finalità di analizzare le problematiche e i disagi che colpiscono molti adolescenti di oggi, sempre più...
LEGGI TUTTO

I morti per selfie sono diventati ormai un’emergenza. Maura Manca ne ha parlato a Uno Mattina

foto maura unomattina selfie

Sono tanti i giovani che, alla ricerca di like e condivisioni sui social, arrivano a scattarsi selfie estremi e pericolosi, con il rischio di farsi del male, mettendo a repentaglio anche la loro vita. Purtroppo si continua a non lavorare sulla prevenzione, a parlare solo delle conseguenze e a leggere di adolescenti che hanno perso la...
LEGGI TUTTO

Baby calciatori abusati dal procuratore: la promessa di una carriera diventa una trappola

calcio

La drammatica storia dei giovani calciatori abusati dal procuratore della AS Roma (che risulta completamente estranea ai fatti) che venivano affidati e si affidavano a lui nella speranza di diventare calciatori famosi: è solo un tassello di un quadro più oscuro che preoccupa qualsiasi genitore. Creava illusioni e approfittava di sogni e desideri per abusarne sessualmente....
LEGGI TUTTO