Archivi giornalieri: 17 luglio 2018


Challenge suicida. Nuovo pericolo della rete

Sta rimbalzando sul web la challenge del suicido, una sfida social in cui i ragazzi si fanno filmare mentre simulano appunto il suicidio, mettendosi un cappio al collo, cercando di resistere il più possibile. Tutta la scena viene ripresa per poi ovviamente pubblicare il video, mostrando l’impresa in rete. Purtroppo […]

svenimento

bullismo vita in diretta

La piaga sociale del bullismo. Come intervenire? Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta Estate

In diretta su Rai 1, a La Vita in Diretta Estate, il 17 luglio 2018, con Gianluca Semprini e Ingrid Muccitelli, Maura Manca ha parlato di bullismo, a partire da alcune storie di vittime di prevaricazioni che sono riuscite in qualche modo a reagire. È stata affrontata la vicenda della […]


Feste e uscite estive dei figli. Come evitare che si mettano nei guai e oltrepassino i limiti?

Durante il periodo estivo, gli adolescenti escono di più, vanno alle feste, trascorrono tante ore in compagnia degli amici, per cui può spesso capitare che si lascino andare e si spingano anche oltre i limiti, mettendosi in pericolo. Liberi dai doveri invernali e senza altri tipi di stress, si sentono […]

report alcol

selfie

L’esercito dei selfie. Sempre più piccoli alla ricerca della popolarità sui social network

Sul mensile Vero Salute, in edicola dal 14 luglio 2018, un articolo approfondito di Benedetta Sangirardi con il parere e la consulenza della dott.ssa Maura Manca, sulla ricerca della popolarità dei ragazzi, sempre più concentrati nella realizzazione di selfie perfetti da condividere online per ricevere il maggior numero di like. Adolescenti, […]


ARTICOLI CORRELATI

Nella rete della rete. Chi sono gli adolescenti iperconnessi e a cosa vanno incontro?

smartphone

I bambini, fin da piccolissimi vengono dotati di un mezzo proprio che gli viene regalato dai genitori in media a partire dai 9 anni, senza essersi prima sincerarsi che abbiano acquisito le competenze per conseguire la patente per navigare da soli schivando i pericoli della rete. Il problema, però, è che all’età in cui gli...
LEGGI TUTTO

Il primo incontro con la pornografia online avviene già a 7-8 anni: come comportarsi?

educazione alla sessualità bambini

Non si vuole parlare di sessualità ai bambini, non si vuole fare un'educazione sessuale sistematica e seria nelle scuole, ci lamentiamo dei comportamenti deviati e pericolosi che mettono in atto, soprattutto quando sono in adolescenza, e li lasciamo però soli ad istruirsi in rete e a capire come funziona la sessualità attraverso la pornografia, fin...
LEGGI TUTTO

Troppi adolescenti a rischio diffusione materiale privato in rete o nelle chat e suicidio. La gogna mediatica e il revenge porn

violenza-in-rete

Basta veramente un niente per trovarsi schiacciati dalla diffusione mediatica di materiale privato o intimo senza la propria approvazione e consenso. Basta un attimo in cui ci si lascia andare, ci si fida, si pensa solo al momento che si sta vivendo e non si riflette sul fatto che quelle immagini possono essere utilizzate come...
LEGGI TUTTO

Allenare i figli a vivere le emozioni: perché è importante il ruolo dei genitori?

madre figlia

Bambini e ragazzi sembrano fare sempre più fatica a riconoscere ed esprimere le loro emozioni. Troppe volte si tende ancora a "negare" le emozioni negative, impedendo loro di vivere adeguatamente anche rabbia, frustrazione o tristezza, come se dovessero essere sempre felici e al top in ogni momento. Quando nelle scuole incontriamo preadolescenti e adolescenti, ci...
LEGGI TUTTO

Sexting e revenge porn tra i giovanissimi. Maura Manca ne ha parlato a Uno Mattina in Famiglia

unomattina in famiglia

Sempre più spesso la sessualità passa per la rete e gli adolescenti ne rimangono intrappolati. Tutto troppo precoce, fin da quando sono ancora troppo piccoli. Già a partire dagli 11 anni di età, infatti, la tendenza è quella di scattarsi selfie intimi e senza vestiti o a sfondo sessuale ed inviare le immagini o i video...
LEGGI TUTTO

Minacciati e tenuti in ostaggio sull’autobus: come è possibile superare il trauma? Maura Manca ne ha parlato a Tg2 Italia

tg2 2

Un'esperienza terribile, quella che ha coinvolto 51 studenti di una scuola media, minacciati e tenuti in ostaggio per quasi un’ora dall'autista di un autobus che li stava portando in palestra in una mattina che sembrava uguale a tante altre. Un'esperienza che lascerà sicuramente un segno profondo nelle loro menti, così come nei genitori e negli...
LEGGI TUTTO

Bus incendiato e il terrore vissuto dai ragazzi che hanno rischiato di morire. Che segni lascerà nella loro psiche e come aiutarli ad elaborare?

paura

L’esperienza che hanno vissuto alcuni studenti di seconda media minacciati e tenuti in ostaggio per quasi un’ora, è un’esperienza che lascerà sicuramente un segno nelle loro menti. Alle porte di Milano, di ritorno da un’uscita scolastica, sono stati sequestrati dall’autista del pullman, legati e gli è stato tolto lo smartphone così che fossero isolati e...
LEGGI TUTTO

Cherofobia, quella paura che fa perdere la felicità

BIMBA TRISTE GIOCO

Colpisce gli adolescenti, ma si è diffusa tanto tra gli adulti. Da dove deriva e come si comportano i soggetti che sono affetti da questa avversione alla gioia? Può sembrare strano, però esistono tante persone che hanno paura di essere felici. Sono spesso mimetizzate tra le persone comuni, non sono chiuse dentro una stanza a...
LEGGI TUTTO

Dilagano gli insulti sull’aspetto fisico sui social network, nel mirino anche i minori

smartphone-958066_640

In rete, soprattutto attraverso i social network e protetti dall’anonimato, ci si sente legittimati a commentare, con messaggi e parole cariche di odio personaggi celebri che vengono presi di mira per il loro aspetto. In una società come la nostra, basata sull’estetica e sulla bellezza, si rischia di diventare gratuitamente bersaglio di derisioni e sopraffazioni....
LEGGI TUTTO

Il tuo ragazzo è troppo geloso? I segni da non sottovalutare

gelosia ossessiva 2

Nell’ambito del progetto contro la violenza sulle donne “Don’t Slap Me Now”, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ideato e realizzato in partenariato da Skuola.net e Osservatorio Nazionale Adolescenza, vogliamo aiutarti a riconoscere i segnali di una relazione che non sta andando per il verso giusto. Come capire...
LEGGI TUTTO