ragazzi violenti coltello aggressione

Ragazzi sempre più violenti per futili motivi. Perché lo fanno? Maura Manca ne ha parlato a Radio Rai 1


I mass media riportano, con sempre maggior frequenza, fatti di cronaca, relativi ad episodi di aggressività e violenza, attraverso cui può esprimersi il forte disagio, vissuto da ragazzi anche molto giovani.

Si tratta di ragazzi violenti che operano con l’unica modalità che hanno di relazionarsi con l’ambiente che li circonda, ossia le aggressioni e le violenze.

Il problema è che stiamo sempre più assistendo ad una apparente escalation di violenza, che sta diventando una vera emergenza sociale.

Questa volta è accaduto in provincia di Massa Carrara, dove tre ragazzi, di cui due minorenni, sono accusati di tentato omicidio per futili motivi per aver aggredito un loro coetaneo. Una spedizione punitiva per un apprezzamento fatto sui social network dalla vittima ad una ragazzina, a detta loro fuori luogo, che li ha portati a creare un vero e proprio agguato che si è dimostrato un pestaggio con un taglio alla gola con un temperino.


Ciò che deve far riflettere è l’età sempre più bassa dei ragazzi coinvolti in episodi di così profonda violenza e la facilità con cui troppi adolescenti ormai ricorrono alle armi e uccidono per futili motivi, che nella loro testa vengono però letti e interpretati come validi.


Tematiche di questo tipo sono trattate anche nell’ultimo libro di Maura Manca “Ragazzi violenti. Un viaggio nelle menti di vittime e aggressori”, edito da Imprimatur, che racconta storie di vita vissuta e ci aiuta a comprendere questo tipo di fenomeni di cui si parla poco.

Ragazzi Violenti. Un viaggio nelle menti di vittime e aggressori

Cosa scatta nelle menti di vittime e aggressori? Cosa è cambiato rispetto al passato? Che ruolo hanno famiglia e società?

Abbiamo parlato di tutto questo il 9 gennaio 2019, in diretta su Radio Rai 1, nel programma Centocittà, insieme alla dott.ssa Maura Manca, psicoterapeuta e presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza.

Cliccare sul link a partire dal minuto 28.53:

https://www.raiplayradio.it/audio/2019/01/CENTOCITTAapos-042443fd-3093-4004-a00d-a19ebb0caf7f.html