report droghe

Minori usati per spacciare droga. Maura Manca spiega quanto sia importante lavorare sulla prevenzione


Ai microfoni di Rlb la dott.ssa Maura Manca, ha parlato del fenomeno dell’utilizzo di minori, da parte di adulti, per compiere reati di vario genere, così come è emerso dall’operazione denominata “Sommelier” compiuta a Crotone, che ha portato alla scoperta di due piazze di spaccio di droga molto importanti.

“Questo fenomeno esiste e non è legato solo al Sud, ma è trasversale e abbraccia tutta l’Italia. Come osservatorio lavoriamo su tutto il territorio nazionale e ci imbattiamo in queste situazioni troppo spesso, soprattutto negli ultimi anni; non solo da parenti e familiari, ma anche da persone esterne che utilizzano i minori, i bambini. Perché soprattutto sotto i 14 anni, non sono imputabili e quindi si possono gestire dal punto di vista psicologico con molta più facilità e più sono piccoli, quindi anche bambini, meno danno nell’occhio. Si utilizzano gli zaini magari, per portare la droga; gli adulti sono tranquilli e il minore utilizzato e non è tante volte a conoscenza dei rischi che sta correndo”.

“Quando sono piccoli, non sono consapevoli – spiega la dott.ssa Manca – perchè se crescono in un ambiente in cui si respira un’aria criminale c’è una sorta di indottrinamento anche indiretto ovvero quello che fanno vedere i genitori che normalizzano quei comportamenti. Ho visto tanti ragazzi spacciare la droga in autonomia perchè vedono la droga in casa, vedono i genitori con la droga, perhcè quello è normale. Questo è maltrattamento, è creare una strada della devianza. Su questo dobbiamo intervenire. Non solo sul genitore che lo utilizza e lo strumentalizza, ovviamente glielo sta legittimando e il loro futuro è segnato. Questi casi vanno fermati e se si riscontrano questi casi, i minori vanno allontanati dalla famiglia perchè il minore non può difendersi da questa forma di indottrinamento”.

Cosa si può fare per fermare tutto questo?……………………………………………………………………………………………..

Cliccare sul link per ascoltare l’intervista integrale della dott.ssa Maura Manca pubblicata il 28 maggio 2018 su QuiCosenza.it:

“Sommelier”, minori usati per spacciare. La psicologa: “lavorare sulla prevenzione” (AUDIO)