social drinking

Shaboo, il nuovo sballo adolescenziale


Arriva dall’oriente, usata nella comunità filippina e cinese, si chiama “Shaboo” ed è la nuova droga che si sta diffondendo nel mercato nazionale e quindi, di conseguenza, anche in quello degli adolescenti, sempre pronti a trovare un nuovo “divertimento” e a provare nuovi “sballi”.

Innalza i livelli di reattività e genera una sensazione di energia e attivazione generale. Purtroppo i ragazzi non sanno che genera un fortissima dipendenza e che, mantenendo per un tempo così prolungato livelli elevati di alterazione sensoriale crea ingenti danni a livello cerebrale.

È una droga sintetica, una metanfetamina, che come tutti i prodotti chimici, viene lavorata con altre sostanze altamente tossiche per garantire una maggiore quantità ad un costo inferiore, a discapito della salute dei giovani acquirenti.

I ragazzi non sono a conoscenza dello schifo che comprano e forse nelle famiglie e nelle scuole, oltre a dire che la droga non si deve usare, bisognerebbe far comprendere loro i reali danni e le conseguenze a breve e a lungo termine, differenziando tra le varie tipologie di droghe, quantità e mix letali.

Solo se comprendono le conseguenze i ragazzi riescono a mettersi un limite.

Redazione AdoleScienza.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *