vittima bullismo e cyberbullismo

Bullismo e depressione in adolescenza: il ruolo fondamentale di amici e sostegno familiare


Gli episodi di bullismo subiti durante l’infanzia, al pari di altri eventi traumatici, sono associati ad un aumento della gravità dei sintomi depressivi sperimentati durante l’adolescenza e la giovane età adulta. Amicizie e/o sostegno familiare in questa fase della crescita possono mediare la relazione tra eventi di vita stressanti e sintomi depressivi.
 

Lo conferma una recente ricerca britannica (van Harmelen, 2016) che ha evidenziato come il SOSTEGNO sociale sperimentato dai ragazzi durante l’adolescenza sia negativamente associato con lo sviluppo e l’intensità di disturbi depressivi. Essere vittima di atti di bullismo da parte dei pari rappresenta un’esperienza dolorosa e stressante che può condurre, nel tempo, allo sviluppo di diverse manifestazioni di disagio e psicopatologia, tra cui l’aumentato RISCHIO di sviluppare disturbi depressivi (Cyr et al., 2014; Bowes et al., 2015).

Tra i ragazzi che nell’infanzia hanno subito bullismo e vissuto in contesti difficili, un ambiente familiare supportivo e legami amicali positivi nella prima adolescenza risultano rappresentare dei FATTORI PROTETTIVI rispetto all’insorgenza di tali disturbi. In particolare, il bullismo sembra essere negativamente associato con la qualità delle reti amicali a 14 anni, ed esse, a loro volta, si dimostrano negativamente correlate con la presenza di sintomi depressivi a 17 anni.

È fondamentale, dunque, identificare i fattori ambientali e sociali che possono aumentare la resilienza negli adolescenti e sostenerli nel loro percorso di crescita, anche quando affrontano eventi di vita traumatici.

Redazione AdoleScienza.it

Riferimenti Bibliografici

Bowes L., Joinson C., Wolke D., Lewis G. (2015). Peer victimisation during adolescence and its impact on depression in early adulthood: prospective cohort study in the United Kingdom. BMJ, 350: h2469.

Cyr K., Clément M.-È., Chamberland C. (2014). Lifetime prevalence of multiple victimizations and its impact on children’s mental health. Journal of Interpersonal Violence, 29: 616-634.

van Harmelen A. L., Gibson J. L., St Clair M. C., Owens M., Brodbeck J., Dunn V., Lewis G., Croudace T., Jones P. B., Kievit R. A., Goodyer I. M. (2016). Friendships and Family Support Reduce Subsequent Depressive Symptoms in At-Risk Adolescents. PLOS ONE, 11(5).