stress natalizio

Il Natale può nuocere gravemente alla salute


In questi giorni i livelli di stress subiscono una forte impennata, tutta colpa di come si vive e ci si prepara al Natale. Troppe aspettative, troppo tempo in attesa di questo fatidico giorno.

Tante persone non vedono già l’ora che tutta questa frenesia passi per tornare alla routine quotidiana. Aumentano le code ovunque, la gente, invece di essere contenta, è più nervosa e va di fretta,  si è sempre in ritardo, ci sono troppe cose da fare e deve essere tutto perfetto, come se si dimenticasse che non è un matrimonio e che è un ritrovo ed una unione familiare. Diventa faticoso inviare gli auguri a tutti e trovare il messaggio più originale. Si ha l’ansia dei parenti da invitare o da andare a trovare.

L’ansia del mangiare, come se ci sia qualcuno che costringe a mangiare e ingerire enormi quantità di cibo, che generano immediati sensi di colpa che pesano a livello emotivo più dei chili accumulati.

Almeno il giorno di Natale sarebbe importante lasciarsi andare, godersi la cena o il pranzo in compagnia, senza sensi di colpa ed ulteriore stress.

Si è ossessionati dai regali che, nella maggior parte dei casi, non si vogliono fare perché non si sa cosa comprare, non si vogliono spendere soldi, si ha paura di sbagliare e si riversano troppe aspettative, come se in certe situazioni fosse un regalo a sancire la relazione e a dare un valore ad un legame.

Tutti questi fattori, vissuti in maniera intensa e in un periodo così ristretto, causano un affaticamento emotivo e fisico che può generare ansia e stress, che rendono il Natale una festa faticosa.

Comunque, non è colpa del Natale, ma delle persone che lo vivono in maniera sbagliata!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *