bullismo e cyberbullismo

Bullismo e Cyberbullismo


Il bullismo è una forma di oppressione che coinvolge bambini e adolescenti dalle scuole materne alle scuole Secondarie di II grado. La vittima è posta in una condizione di umiliazione e di sofferenza fisica e/o psichica da parte di un bullo o un gruppo di persone che seguono e sostengo il bullo, senza che vi sia, apparentemente, una ragione concreta. Le caratteristiche principali che definiscono il bullismo sono: l’intenzionalità, la persistenza ossia le azioni di prevaricazione devono essere ripetute nel corso del tempo e l’asimmetria di potere in quanto la vittima è sempre più debole rispetto al bullo e non è in grado di difendersi. Queste caratteristiche è possibile riscontrarle anche nelle nuove forme di bullismo elettronico. Tale fenomeno può essere suddiviso in bullismo diretto che consiste in attacchi diretti alla vittima e si suddivide in prepotenze fisiche come dare pugni, calci, rubare e danneggiare le cose altrui, e prepotenze verbali come offese, minacce, prese in giro; e bullismo indiretto che consiste, invece, in una forma di isolamento sociale e in un’ intenzionale esclusione dal gruppo.

Le prepotenze vengono perpetrate, fondamentalmente, fuori dal controllo degli adulti, i luoghi privilegiati sono: i bagni, i corridoi, le palestre, i giardini della scuola e i mezzi di trasporto con cui il ragazzo va a scuola e torna casa. Per questa ragione, i dirigenti scolastici, gli insegnanti, non hanno la reale percezione della presenza del fenomeno e della sua gravità.

Il cyberbullismo è sempre un comportamento prevaricatorio, intenzionale, messo in atto da un singolo e da un gruppo, che si espleta però attraverso l’uso di mezzi elettronici: smartphone, tablet, pc.

Caratteristiche del cyberbullismo sono anche l’imprevedibilità, la continua violazione della propria privacy, con la diffusione su internet di foto o di diffamazioni sui profili dei Social Network, sulle chat di instant messanger (WhatsApp) che sono alla portata di tutti e, soprattutto, la facilità estrema con cui si possono raggiungere le vittime. Il cyberbullismo viola maggiormente l’intimità e la privacy della persona e spesso ha indotto le vittime al suicidio.

[ic_add_posts showposts=’8′ template=’template-posts-ip.php’ category=’bullismo-cyberbullismo’]