Social / Web / Tecnologia


I videogiochi con immagini violente rendono davvero aggressivi i ragazzi?

videogame-bambini-633x350

I videogiochi sono la passione e il passatempo preferito di tantissimi bambini e adolescenti. Alcuni di questi giochi poi spopolano letteralmente e diventano tra virgolette l’incubo di tanti genitori. Gli adulti solitamente si preoccupano nel vedere i figli trascorrere tantissime ore davanti ai giochi elettronici o reagire a volte in maniera esagerata quando perdono o...
LEGGI TUTTO

Corso di Alta Formazione in Psicologia e Psicopatologia dell’Adolescenza: Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi

social-media-sito

La CSI Academy Srl in partnership con l’Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus diretto dalla Dott.ssa Maura Manca, propone Il Corso di Alta Formazione in psicologia e psicopatologia dell’adolescenza dal titolo “Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi”. Il corso intende rispondere all’esigenza concreta di una formazione specialistica da parte dei professionisti e degli operatori che...
LEGGI TUTTO

Ossessionati dalla popolarità online: in che modo i “like” influenzano il cervello degli adolescenti?

like

Bambini e ragazzi vivono ormai con lo smartphone quasi sempre in mano: se non ne hanno uno personale usano quello dei genitori e in rete cercano costantemente approvazione social e conferme, ossessionati dai like che ricevono sui profili dei social network e sempre più preoccupati di come appaiono online. I "like" possono influenzare il cervello...
LEGGI TUTTO

Per contrastare il revenge porn non basta la politica repressiva

smarpthone sexting revenge porn (1)

Il revenge porn, ossia la vendetta pornografica, racchiude tutta una serie di comportamenti vili e violenti che invadono e distruggono la vita di una persona, che pagherà un prezzo troppo caro, e vengono messi in atto attraverso le condivisioni, la pubblicazione, l’invio e la diffusione di video o immagini intime e private senza il consenso...
LEGGI TUTTO

Vite distrutte dalla diffusione di materiale intimo in rete: il Revenge porn. Maura Manca ne ha parlato a Radio 24

ragazza violenza

Quella che subiscono le ragazze oggi è una violenza che sta cambiando forma, sempre più subdola, sempre più mirata a ledere la privacy e colpire nell’intimità. Parliamo del Revenge porn, ovvero la diffusione sul web di foto intime o di video pornografici per motivi di ricatto o vendetta, sia in amore che in amicizia, con...
LEGGI TUTTO

Adescamento online, quando la trappola è nascosta dietro la ricerca di notizie sulla sessualità

cyberb

Sono sempre più gli adolescenti, soprattutto ragazze, che rischiano di essere adescati in rete da adulti nascosti dietro false identità e falsi profili social, che per raggiungere i propri scopi utilizzano foto e immagini di ragazzi trovate in rete. Quando parliamo di adescamento parliamo di persone che conoscono bene il linguaggio dei più giovani, parlano...
LEGGI TUTTO

Revenge Porn, sexting e cyberbullismo sessuale: il vero problema sono i condivisori e i commentatori

seso virtuale web

Tutto troppo precoce, una sessualizzazione precoce di questi bambini ormai in posa fin da quando sono troppo piccoli, in un’età non a caso chiamata ancora dello sviluppo, dell’inconsapevolezza, del presente e non del futuro, non in grado quindi di valutare le conseguenze delle proprie azioni, non solo da un punto di vista emotivo ma anche...
LEGGI TUTTO

Sexting e revenge porn tra i giovanissimi. Maura Manca ne ha parlato a Uno Mattina in Famiglia

unomattina in famiglia

Sempre più spesso la sessualità passa per la rete e gli adolescenti ne rimangono intrappolati. Tutto troppo precoce, fin da quando sono ancora troppo piccoli. Già a partire dagli 11 anni di età, infatti, la tendenza è quella di scattarsi selfie intimi e senza vestiti o a sfondo sessuale ed inviare le immagini o i video...
LEGGI TUTTO

Dilagano gli insulti sull’aspetto fisico sui social network, nel mirino anche i minori

smartphone-958066_640

In rete, soprattutto attraverso i social network e protetti dall’anonimato, ci si sente legittimati a commentare, con messaggi e parole cariche di odio personaggi celebri che vengono presi di mira per il loro aspetto. In una società come la nostra, basata sull’estetica e sulla bellezza, si rischia di diventare gratuitamente bersaglio di derisioni e sopraffazioni....
LEGGI TUTTO