dickliner

Disegnarsi un pene sulle palpebre? Ecco la “Dickliner” la nuova social moda


La Rete è un terreno fertile in cui far attecchire le più stravaganti mode e creazioni adolescenziali come nel caso dell’ultima tendenza che ha visto trasformare gli occhi delle ragazze in organi genitali maschili.

I fenomeni che si basano sull’esibizionismo e riguardano la sfera sessuale si diffondono ad una velocità impressionante, ed è proprio per questo che in pochissimo tempo dall’America l’hashtag #dickliner è diventato virale e ha contagiato ragazze di tutto il mondo.

In cosa consiste la Dickliner?

Migliaia di adolescenti si sono sfidate a colpi di make-up, nell’intento di disegnare un pene, il più realistico possibile, intorno agli occhi, dove i dettagli fanno la vera differenza. Attraverso la matita, l’eyeliner e un gioco di ombretti sono stati riprodotti fedelmente all’interno dell’occhio i testicoli con eventuali peli pubici e tutte le caratteristiche anatomiche del pene. Ovviamente il tutto immortalato attraverso l’obiettivo del proprio smartphone e condiviso nel Web, probabilmente per mostrare a tutti il proprio lato trasgressivo e sopra le righe.

Nell’arco di pochi anni, quindi, si è passati dal disegnare forme falliche sui muri o sui banchi di scuola, al riempire le bacheche dei propri profili social, fino ad oltrepassare ogni limite realizzandolo direttamente sulla propria pelle.


Tra gli adolescenti, infatti, prendono sempre più piede queste tendenze, apparentemente prive di significato, ma che in realtà portano a manipolare profondamente il proprio corpo, spinti dalla smania di mostrarsi e di esibirlo a tutti i costi, perdendo il senso del pudore, così come la linea di confine tra  ciò che intimo e ciò che è  pubblico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *