bankone wrist challenge

Nuova sfida pericolosa sulla magrezza: la Banknote Wrist Challenge


È preoccupante vedere come, a ridosso del periodo estivo, nascano sul web una dopo l’altra nuove social mode, che vedono protagonista ancora una volta il corpo femminile. Le sfide che si basano su un’estrema e patologica magrezza si diffondono a macchia d’olio attraverso la condivisione di foto e video.

È una gara in cui si mette in mostra il proprio corpo con la volontà di emulare ideali estetici alquanto discussi e ottenere apprezzamenti sui social network.

Dopo la sfida dell’A4 Waist e dell’iphone6 Knee Challenge, ecco che arriva la Banknote Wrist Challenge, anche questa originaria della Cina. La nuova moda consiste nell’avvolgersi una banconota intorno al polso in modo tale da non lasciare spazio tra le due estremità o addirittura da riuscire a fare più giri.

Le ragazze che ci riescono si scattano un selfie, passando poi alla fase successiva in cui si cerca di coprire il polso con banconote sempre più corte. Il tutto viene pubblicato e condiviso sui social con orgoglio con lo scopo di mostrare quanto il proprio corpo si avvicini a quegli standard fisici così idealizzati quanto irreali.

 La moda è pericolosa perché, come tante altre, trasmette messaggi distorti alle ragazzine che, ossessionate dall’idea di apparire sempre più magre, si pongono obiettivi irrealistici.

Porsi degli ideali di magrezza irraggiungibili aumenta il senso di insoddisfazione personale e può indurre le ragazze più vulnerabili, in una fase di sviluppo delicata, a mettere in atto una serie di comportamenti pericolosi, con esiti psicopatologici nella sfera alimentare.

 

Redazione AdoleScienza.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *