drunkoressia

Le ragazze che non si piacciono fisicamente bevono più alcol: quali sono i rischi?


Tantissime adolescenti si lamentano di essere “grasse” e non si piacciono quando si guardano allo specchio. Troppo spesso la taglia reale sembra non coincidere con quella ideale e questa immagine negativa di sé sembra essere collegata all’uso e all’abuso di alcol.

Un recentissimo studio americano condotto dalla Tufts University School of Medicine (Schlissel et al., 2017) ha voluto approfondire proprio questo aspetto, misurando il legame esistente tra la propria immagine del corpo e l’utilizzo di bevande alcoliche. La ricerca ha messo in luce, intervistando un campione di circa 6500 ragazze di età compresa tra i 14 e i 18 anni, che il 37,5% delle adolescenti ha una percezione distorta del proprio corpo, che vuole diminuire, aumentare oppure modificare il proprio peso, dichiarando di aver anche bevuto almeno una bevanda alcolica nella propria vita, e di aver avuto episodi di binge eating (bere più di 5 bevande alcoliche di seguito), nel 18% dei casi, nel mese precedente al sondaggio, rispetto alle coetanee che al contrario mostravano un buon rapporto con il proprio corpo. 


I ricercatori non sono riusciti a stabilire con certezza il ruolo giocato dall’alcol, se fosse utilizzato più per perdere o modificare il  peso oppure come strategia per disinibirsi e sentirsi maggiormente accettati da se stessi e dagli altri.  


Si è evidenziata, infatti, la necessità di ulteriori ricerche, per identificare in modo più preciso questo legame, in modo tale da sviluppare interventi di informazione, sensibilizzazione e prevenzione, volti a ridurre la probabilità che possa sfociare in un disturbo delle condotte alimentari o nell’abuso di alcol, con conseguenze negative e ripercussioni significative sulla propria salute in questa fase delicata di sviluppo.

E’ indubbio che le problematiche alimentari e quelle legate all’abuso di alcol siano comportamenti estremamente frequenti durante la fase adolescenziale e che spesso vanno di pari passo come per esempio nel caso della Drunkoressia ossia il bere senza aver mangiato niente per non ingrassare e per aumentare gli effetti dell’alcol per poi, in tanti casi, vomitare dopo l’assunzione delle bevande alcoliche.

Redazione AdoleScienza.it

Riferimenti Bibliografici

Schlissel A.C., Schwartz T.T., Skeer M.R. (2017). The Association Between Body Image and Behavioral Misperception (BIBM) and Alcohol Use Among High School Girls: Results From the 2013 Youth Risk Behavioral Survey. Journal of Studies on Alcohol and Drugs, 78(1), 97–105.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *