primo giorno scuola (1)

Etnopsichiatria e psicologia delle migrazioni


Psicologi, educatori, medici, psichiatri, sono pronti ad affrontare le problematiche legate ai flussi migratori? Conoscono realmente significati e processi legati al fenomeno della migrazioni? Bisogna essere pronti anche da un punto di vista psicologico, medico ed educativo per essere efficaci.

Il Master in Etnopsichiatria e Psicologia delle migrazioni offre uno spazio formativo per acquisire le competenze e:

  • Fornire conoscenze teoriche sulla storia dei disturbi psichici e sui relativi sistemi di cura che si sono avvicendati dal periodo postcoloniale fin nella globalizzazione e gli strumenti che sono stati studiati in chiave etnopsichiatrica
  • Stimolare un’elaborazione critica della materia della psicologia delle migrazioni e della clinica per imparare ad interagire costruttivamente con i sistemi culturali “altri”, individuare le problematiche e i disagi ed eventualmente strutturare la diagnosi nei territori sociali complessi
  • Trasmettere le conoscenze e favorire la creazione di strumenti terapeutici efficaci mettendo a disposizione degli allievi delle chiavi di lettura comparate della contemporaneità, nonché modalità e tecniche d’intervento attuabili nei contesti cittadini e demografici che stanno mutando
  • Orientare alla formazione di una mentalità clinica e di un approccio etnopsichiatrico.

La dott.ssa Maura Manca, direttore del nostro giornale, terrà una lezione sui minori dal titolo: Dal disagio sociale alla microcriminalità.

Organizzato dall’Istituto A.T. Beck di Roma, diretto dal dott. Paolo Cianconi e dalla dott.ssa Antonella Montuno

Scarica il PDF del Master in Etnopsichiatria e Psicologia delle migrazioni