lampada solare

Lampade solari vietate ai minori ma di moda fra gli adolescenti


Nonostante in Italia le lampade solari siano vietate per legge ai minori di 18 anni da maggio 2011, il 7% degli adolescenti le utilizza regolarmente, soprattutto tra le ragazze (9% contro il 4% dei maschi). In pochi conoscono realmente i rischi, mancano i controlli e, nel 29% dei casi, i ragazzi hanno l’approvazione dei genitori.

È quanto emerso in una ricerca a cura dell’Istituto Oncologico Romagnolo (Stanganelli et al., 2016), condotta su 3098 studenti tra i 13 e i 20 anni di età.

La ricerca conferma come, a parità del tempo di esposizione, la quantità di raggi ultravioletti emessa dalla lampada sia 10 volte superiore a quella del sole. Le lampade solari, inoltre, emettono solo raggi UV (raggi “tossici” per la pelle) mentre il sole emette anche una gamma di radiazioni luminose che hanno benefici per l’organismo e la pelle.

I dati evidenziati sono molto importanti in quanto l’incidenza dei melanomi è in costante ascesa e tra gli adolescenti sono proprio le ragazze quelle più vulnerabili. Informazione e sensibilizzazione sui rischi legati a queste pratiche si rivelano essenziali per contrastare il fenomeno.

Redazione AdoleScienza.it

 

Riferimenti Bibliografici

Stanganelli I., Naldi L., Falcini F., Magi S., Mazzoni L., Medri M., Bertoncini R., Calderoni O., Agnoletti V., Nadiani L., Palmieri G., Di Nuzzo S., Pagliarello C., Gandini S. (2016). Parental Use and Educational Campaigns on Sunbed Use Among Teenagers and Adolescents. Medicine, 95 (11): e3034

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *