regalo

Come si fa e cosa significa fare il regalo giusto?


Non è vero che conta sempre il pensiero quando si fa un regalo, la maggior parte delle persone si lamentano e riversano nel regalo numerose aspettative, creandosi illusioni che spesso, dopo aver scartato il pacco, diventano delusioni. Il regalo nasconde a livello simbolico un significato profondo, ogni regalo è caricato di aspettative, è investito di un significato simbolico molto importante.

Come si sceglie il regalo giusto?

Il regalo è giusto quando si è riconosciuti nelle proprie richieste, nei propri bisogni, quando c’è stato un ascolto. Il regalo più bello e apprezzato è quando si ha la sensazione di sentirsi corrisposti. Il regalo ha quindi un peso importante da un punto di vista emotivo. Spesso genera frustrazioni e rabbia o delusioni perché racchiude anche tanti aspetti legati alla relazione e ai sentimenti e di frequente, viene pesato l’affetto e il legame con il valore del regalo. Quando si sbaglia un regalo, soprattutto dopo aver lanciato numerosi segnali e indicazioni più o meno indirette, si sperimenta la sensazione di non essere capiti e non essere ascoltati perché a tutti piace essere anticipati e sorpresi.

Quando si vuole fare il regalo giusto non si deve scegliere con i propri occhi e le proprie esigenze, ma con quelli della persona a cui si sta facendo il regalo, cercando di calarsi nel contesto in cui vive e di sintonizzarsi con il suo mondo.

Quando si fa un regalo, affinché non rimanga un qualcosa fine a se stessa o una pura mercificazione, deve contenere un messaggio importante. Si può definire riuscito e un dono che arriva a destinazione, quando si riesce a percepire che dietro c’è stato un pensiero per il destinatario, una ricerca, una volontà di fare felice l’altro, non un dovere o un obbligo o perché sembra brutto non farlo.

Bisogna imparare ad ascoltare i desideri delle persone e leggere tra le righe, se si ascoltano anche le comunicazioni non verbali, quelle un po’ più indirette, dello sguardo, degli occhi, delle parole dette e non dette, si trovano sempre le risposte giuste.

Bisogna sintonizzarsi sulle sue inclinazioni e passioni e soprattutto non rovinare l’effetto sorpresa. Anche nei casi in cui ci sono delle richieste manifeste, non si deve dimenticare mai di aggiungere sempre qualcosa che lasci intatto il gusto della sorpresa.

Quando si fa un regalo non bisogna dimenticarsi mai di munirsi di empatia, ossia della capacità di mettersi nei panni della persona a cui si sta facendo il regalo. Questo aspetto tante volte è molto più importante da un punto di vista emotivo rispetto al valore stesso del regalo e al suo costo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *