corpo e mente in vacanza

Corpo e mente in vacanza


Le vacanze sono i giorni in cui cerchiamo di staccare dalla routine quotidiana, in cui capita di fermarci a riflettere su quanto poco spazio diamo alla nostra persona e alla valorizzazione di noi stessi. Solo quando facciamo qualcosa di diverso dal solito ci rendiamo conto che il nostro corpo e la nostra mente hanno bisogno anche di altri ritmi, di un cambiamento, di respirare un’altra aria.

Basta anche poco, però devono essere dei momenti che concediamo a noi stessi che rispettano le nostre esigenze e non sempre quelle degli altri.

Pensare a noi, concederci degli spazi dovrebbe essere una cosa automatica, invece troppe volte ci dobbiamo imporre degli stop. Il senso della vacanza è quello di far ricaricare le pile, il corpo altrimenti rischia che con gli anni si affatichi più di quanto dovrebbe, diventa più fragile, più vulnerabile, come la nostra mente e diventiamo più soggetti a stress e crolli psichici, nonché problemi psicosomatici.

Le vacanze sono anche i momenti in cui fioccano i buoni propositi. Quando ci rediamo conto che il nostro corpo e la nostra mente ringraziano predisponiamo a livello mentale altre giornate di relax e ci raccontiamo di doverlo fare più spesso. Purtroppo la maggior parte dei buoni propositi rimangono tali. Per il nostro bene dobbiamo imparare ad imporci degli spazi di benessere e di stacco.

Non è la quantità che conta per giovare dei benefici di una vacanza, è la qualità, è il ruolo che noi diamo alle nostre emozioni sempre meno centrali nella nostra vita, è il senso che diamo alla nostra vita, nonché il peso e il valore diamo a NOI STESSI.

di Maura Manca

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *