foto rai news 24

Giovani e social. Adolescenti ossessionati dalla popolarità online. L’intervento a Rai News 24


La ricerca compulsiva dell’approvazione social sta intaccando l’autostima dei ragazzi e condizionando il loro umore, fin dall’infanzia.  

Vivono una sorta di ansia da esposizione, dove gli altri diventano il pubblico che, seppur dietro uno schermo, osserva, risponde e giudica, anche severamente.

Secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, rilevati su un campione di circa 12.750 studenti di scuole secondarie di primo e di secondo grado su tutto il territorio nazionale, circa 1 adolescente su 10 decide di effettuare una dieta per apparire più bello nei selfie, già a partire dagli 11 anni di età.

Il 45% circa del campione totale scatta anche tantissimi selfie nella stessa posa per avere la possibilità di scegliere quello migliore, ovviamente da modificare con filtri o fotoritocco, prima di essere pubblicato.

Sono quasi 3 su 10 gli adolescenti dai 14 ai 19 anni, e il 22% dagli 11 ai 13 anni, che dichiarano di avere l’ansia prima di pubblicare una foto per paura che non possa piacere, che non ottenga consensi o che venga criticata.

Se pensiamo all’età così bassa e alla vulnerabilità emotiva e psichica di questi preadolescenti, si realizza quanto questi dati siano preoccupanti: l’autostima di questi ragazzi dipende dall’approvazione social e, il loro umore, è condizionato dalle critiche negative o positive che ricevono.


Perché i ragazzi si lasciano condizionare dal numero di like? Quali sono i rischi? Che ruolo hanno i genitori? Come intervenire?

Di tutto questo abbiamo parlato il 24 luglio 2019, in diretta su Rai News 24, insieme alla dott.ssa Maura Manca, psicoterapeuta e presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza.