42424692_1954450438192734_1304663343419621376_n

Ragazzi Violenti. Un evento per la presentazione dell’ultimo libro di Maura Manca il 5 ottobre a Roma


A Roma il giorno venerdì 5 ottobre 2018 alle ore 18.30 presso la Galleria Alberto Sordi (P.zza Colonna) si terrà la presentazione dell’ultimo libro della dott.ssa Maura Manca, dal titolo “Ragazzi Violenti. Un viaggio nelle menti di vittime e aggressori”, edito da Imprimatur.

ragazzi violent

Un’analisi accurata di tutte le problematiche dei giovani di oggi, fatta di testimonianze e storie vere, uno strumento per ragazzi, genitori e insegnanti per comprendere emozioni e sentimenti degli attori della violenza.

Autolesionismo, violenza di genere, droghe da stupro, stalking, revenge porn: sono solo alcune delle forme di quotidiana violenza che molti adolescenti subiscono o perpetrano fuori dalle cronache mediatiche, più interessate ai fenomeni del bullismo e delle baby gang.

Questo libro, che narra storie di vita vissuta, ci aiuta a comprendere fenomeni di cui si parla poco e che caratterizzano il quotidiano di profonda ingiustizia e dolore di molte famiglie. Perché solo attraverso le parole dei protagonisti è possibile capire il punto di vista di vittime e carnefici, individuare la molla che ha fatto scattare l’aggressività e prendere consapevolezza di quanto siano profonde le radici della violenza. Solitudine e assenza di ascolto e comprensione accomunano i vissuti di tanti tra questi ragazzi, tutti in qualche modo bisognosi di aiuto. È doveroso offrire loro la possibilità di affrontare se stessi e il mondo che li circonda.

L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti.

Interverranno all’evento: Maura Manca, Francesca Chillemi, Hoara Borselli, Carlotta Quadri, Gianluca Nicoletti, Paolo Logli, e la meravigliosa voce di Luca Violini che interpreterà alcuni brani tratti dal libro.

42662797_1956627414641703_156712786716524544_n

«Se vogliamo combattere la violenza, dobbiamo spogliare vittime e carnefici dei loro ruoli, ridare loro la dignità, la possibilità di scegliere, di esprimersi e di sviluppare quella capacità che permette di affrontare se stessi e il mondo circostante senza paura».