vita2

Bambini dimenticati in auto dai genitori: si possono prevenire tali tragedie? Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta


Purtroppo sono tanti i casi di bambini che hanno perso la vita dopo essere stati dimenticati in auto dai genitori. Tragedie che riempiono di dolore e impotenza.

Questa volta è successo a Catania, dove un papà ha lasciato il suo bimbo di due anni chiuso in auto per oltre cinque ore: doveva portarlo all’asilo ma per un tragico ‘black out’ nella sua mente, lo ha “dimenticato” nel parcheggio del suo posto di lavoro. Il piccolo purtroppo non ce l’ha fatta.

Non bisogna permettersi di giudicare e colpevolizzare quest’uomo che dovrà fare i conti tutta la vita con tale tormento. Realizzare di aver causato la morte del proprio figlio è un dolore inenarrabile, ti dilania, è inaccettabile e sarà veramente dura cercare di ripartire.

Sarà importante procedere con la norma che impone in Italia l’uso di seggiolini salva-bebè, purtroppo ancora non operativa.

Com’è possibile che accadano queste tragedie? Cosa succede alla mente in questi casi? Cosa possono fare i genitori per prevenire?

La dott.ssa Maura Manca, psicoterapeuta e presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, ne ha parlato a La Vita in Diretta su Rai 1, il 20 settembre 2019, con Alberto Matano.

Per guardare il suo intervento, cliccare sul link:

https://www.facebook.com/osservatorioadolescenza/videos/2736392593039233/

Per guardare l’intero servizio, cliccare sul link a partire dal minuto 00.50.00:

https://www.raiplay.it/video/2019/09/La-vita-in-diretta-749d6c5f-5a02-43e7-8aab-fdd6bb082349.html