maura manca sfide web

Comportamenti estremi e ragazzi che sfidano la morte. Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta


In diretta su Rai 1, a La Vita in Diretta, il 13 settembre 2018, con Tiberio Timperi, Maura Manca ha affrontato il problema dei comportamenti estremi e del rischio inconsapevole che corrono troppi adolescenti che arrivano a farsi del male fino a perdere la vita, a partire dal tragico caso del ragazzo morto per soffocamento indotto.

Igor aveva solo 14 anni, si è soffocato con una corda nella sua cameretta, sembrerebbe dopo aver visto sul web un video del cosiddetto Blackout game, un “gioco” non gioco, in cui l’obiettivo è quello di provocarsi volontariamente uno svenimento, privandosi dell’ossigeno per periodi sempre più prolungati.

Sempre più spesso i ragazzi, anche quelli che non manifestano segni evidenti di disagio, possono mettere a rischio la propria incolumità, partecipando a sfide estreme, lanciate e diffuse proprio sul web.

Il tutto viene prontamente ripreso e immortalato dalla fotocamera dello smartphone con foto o video da pubblicare sui social network e condividere online o via chat.

Le chiamano “challenge”, cioè “sfide”, e le vivono come giochi, ma NON sono giochi.

Lo fanno soprattutto per trasgressione, per far salire l’adrenalina, per rinforzare il ruolo all’interno del gruppo dimostrando a se stessi e agli altri il proprio coraggio.

Come proteggiamo i ragazzi da questi rischi? Come prevenire questi comportamenti? Perché è importante informare i genitori su tutti i “giochi” a rischio che esistono in rete?

Per guardare l’intero servizio, cliccare sul link a partire dal minuto 00.34.08:

https://www.raiplay.it/video/2018/09/La-vita-in-diretta-cf8cd4a9-0fc2-44bb-b3cc-3077914bbf38.html