car-1845574_640

Giochi pericolosi: perché i giovani superano il limite?


Blue Whale Game, MOMO Game, Blackout, Challenge e selfie killer sono solo alcune delle follie della Rete che incastrano i ragazzi.

Tanti adolescenti ricercano l’eccitazione, l’adrenalina e tutte quelle sensazioni forti che fanno sentire un’attivazione interna. È importante sottolineare che i ragazzi conoscono perfettamente i rischi ed è proprio la consapevolezza di potersi fare male, di vincere sulla morte che fa vivere quel momento transitorio di onnipotenza.


La sensation seeking è la ricerca di emozioni nuove che esprime il bisogno di cercare nuove sensazioni, situazioni emotivamente forti e particolarmente intense, anche al prezzo di mettere a rischio la propria incolumità e quella delle persone che stanno intorno.


Ne abbiamo parlato sul mensile Vero Salute, in edicola nel mese di dicembre, in un articolo approfondito di Benedetta Sangirardi sui giochi pericolosi della rete. Si è spiegato come, con estrema facilità, i ragazzi possano oltrepassare i limiti, con la consulenza della dott.ssa Maura Manca, psicoterapeuta e Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, la quale ha fornito un serie di indicazioni ai genitori su come riconoscere i segnali d’allarme e consigli su come salvarli.

Giochi pericolosi