Vita in dir

Le sfide estreme dei giovani che mettono a rischio la propria vita. Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta


Sempre più ragazzi arrivano a mettere a rischio la propria incolumità per quelli che loro chiamano e vivono come giochi, messi in atto fondamentalmente per sfidare se stessi e/o gli altri, spinti da un senso di onnipotenza, che li porta a volte anche a superare il limite del limite fino a farsi male e a perdere la vita. 

Un altro adolescente di soli 15 anni è morto in una maniera assurda e tragica, in una di quelle sfide messe in atto per dimostrare il proprio coraggio, quelle in cui ci si deve alzare all’ultimo secondo prima che arrivi il pericolo, in questo caso un treno. È bastato un errore fatale per ucciderlo. Secondo il sindaco del paese forse qualcuno sapeva di queste sfide e non ha parlato.

E’ importante sottolineare che in quel momento ricercano la sensazione forte, non la morte.

È una variabile che non prendono in considerazione, non può accadere a loro, vogliono semplicemente vivere il brivido, la sensazione, “lo fanno gli altri, perché non lo posso fare io?”.

Ma perché rischiano in questo modo assurdo la vita? Cosa li porta a mettere in atto queste condotte? Che ruolo gioca la tecnologia? In che modo possono intervenire i genitori?

La dott.ssa Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta su Rai 1, il 21 novembre 2018, con Tiberio Timperi, dove ha spiegato le motivazioni che portano questi ragazzi a rischiare e a “giocare” con la propria vita.

Sono stati mostrati anche i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, di cui Maura Manca è il Presidente, che dovrebbero far riflettere: parliamo dell’8% dei ragazzi che è stato sfidato a fare un selfie estremo e di 1 su 10 che ha fatto un selfie mettendo a rischio al proprio incolumità. La percentuale sale dagli 11 ai 13 anni, raggiungendo il 12%.

Dati selfie

Per guardare l’intero servizio, cliccare sul link a partire dal minuto 01.26.00:

https://www.raiplay.it/video/2018/11/La-vita-in-diretta-63f3b629-202d-46fa-9b1d-288609856027.html