qn

L’odissea in Thailandia: un trauma lungo da elaborare. L’intervista a Maura Manca sul Quotidiano Nazionale


Sul Quotidiano Nazionale dell’11 luglio 2018, la dott.ssa Maura Manca ha parlato della drammatica vicenda accaduta in Thailandia, che ha visto coinvolti 12 ragazzi e il loro allenatore, intrappolati in una grotta senza via d’uscita per quasi 20 giorni.

 

Thai 3

 

Che conseguenze avrà questa esperienza sulla psiche dei ragazzini?

“Non è possibile generalizzare perché la reazione al trauma è estremamente soggettiva e dipende da una serie di fattori, primo fra tutti il temperamento di ciascun ragazzo, che ha una componente biologica. Anche gli eventi vissuti in precedenza hanno una grande importanza: chi è stato messo già la prova dalla vita ne risentirà maggiormente rispetto a chi ha una struttura più solida e affronta la realtà con più positività”.

Ansia, depressione, attacchi di panico. Quali fra queste manifestazioni ritiene più probabile?

“L’essere rimasti al buio per così tanto tempo potrebbe scatenare un ritorno alle paure più ancestrali, con incubi ricorrenti e difficoltà a rimanere da soli. Questi a mio parere gli effetti più prossimi”.

Un consiglio ai familiari?

“L’importante è non abbassare la guardia perché gli effetti di questa brutta esperienza potrebbero manifestarsi anche fra tre o sei mesi. I ragazzi finora erano concentrati su come salvarsi la vita. D’ora in poi scatterà l’elaborazione di quanto realmente vissuto e si apre la fase più delicata”.