azzardo bimbi

Ludopatia: anche i giovani a rischio


I dati raccolti dall’Osservatorio Nazionale Adolescenza rilevati su un campione di 11.500 adolescenti dai 11 ai 19 anni, confermano come il gioco d’azzardo sia un problema da non sottovalutare nei giovani.

Il 14% dei ragazzi dai 14 a 19 anni, infatti, scommette online, il 13% gioca d’azzardo in rete mentre il 25% si reca nei centri scommesse, anche se è vietato; circa 3 adolescenti su 10, inoltre, hanno giocato nelle sale slot e oltre 6 su 10 tentano la fortuna con il gratta e vinci. Anche nel campione dagli 11 ai 13 anni i dati sono allarmanti: il 7% dei ragazzini ha giocato d’azzardo online, l’8% è andato nei centri scommesse, circa 1 su 10 ha giocato nelle sale slot mentre il 54% ha acquistato i gratta e vinci.

Nonostante questi numeri, la ludopatia che coinvolge i più giovani viene spesso sottovalutata e anche i genitori tendono a trascurare segnali e pericoli.

Ecco perché nell’ambito del progetto “Prevenzione on the road – Lotta alle dipendenze” abbiamo deciso di affrontare questo tema rivolgendo tre domande alla dott.ssa Maura Manca.


L’intera intervista, presente nell’articolo di Emanuela Dona, è stata pubblicata il 12 novembre 2018 sulla rivista Le Scelte del Consumatore. Maura Manca affronta la tematica della dipendenza, del gioco e delle scommesse anche nel suo ultimo libro “Ragazzi Violenti“.

46123703_1979102109060900_7939731282743787520_n