maura Storie italiane

Maltrattamenti sui più deboli, approfittando del ruolo di cura. Maura Manca ne ha parlato a Storie Italiane


Purtroppo la cronaca riporta, sempre più di frequente, notizie agghiaccianti relative a maltrattamenti e abusi verso persone fragili, come bambini e anziani, da parte di chi invece dovrebbe prendersi cura di loro.

Ne abbiamo parlato su Rai 1, il 20 febbraio 2019, a Storie Italiane, trasmissione condotta da Eleonora Daniele, insieme a Maura Manca psicoterapeuta e presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, a partire dalla terribile violenza che alcuni anziani hanno vissuto in una casa famiglia dell’Appennino bolognese.

In questo specifico caso è stato possibile, attraverso le telecamere a circuito chiuso, portare alla luce i maltrattamenti e le violenze sessuali che gli anziani quotidianamente subivano.


Ma per contrastare realmente gli abusi sui più fragili e indifesi, prima di parlare di telecamere, bisognerebbe sottolineare l’importanza delle selezioni del personale sia delle case di cura per gli anziani che per le scuole dell’infanzia, che dovrebbero essere severissime, oltre ad avere una preparazione e formazione specifica.


Non sono sufficienti le attitudini personali, ma si devono valutare in maniera estremamente approfondita anche le condizioni psichiche, si devono osservare per diverso tempo mentre lavorano da un punto di vista pratico e soprattutto si devono monitorare ciclicamente perché le condizioni di vita possono cambiare e si possono avere ripercussioni sulla qualità del servizio prestato a completo discapito dei poveri malcapitati.

Non bisogna mai dimenticare che la tutela delle categorie più deboli, come bambini e anziani, deve sempre occupare il primo posto.

Quali sono gli effetti devastanti di tutto questo? Quali sono le aggravanti per chi commette questo tipo di violenze brutali?

Cliccare sul link per vedere il servizio a partire dal minuto 00.28.31:

https://www.raiplay.it/video/2019/02/Storie-italiane-90257be4-fc33-4450-8001-2e29f0e052fb.html