festa della mamma

Mamma, ti piaccio? Figlie alla ricerca di approvazione e conferme


Sul settimanale Gioia, in edicola dal 24 maggio 2018, un articolo di Paola Maraone, con un contributo di Maura Manca, sul bisogno e l’importanza per un figlio, soprattutto se femmina, di ricevere conferme e approvazioni da parte della propria madre.

“Una volta una ragazza mi ha detto: Non sono la figlia che mamma voleva, lo capisco da come mi guarda. Una frase terribile che racchiude il senso di inadeguatezza verso una madre di cui la figlia pensa di non essere all’altezza, in termini estetici ma non solo”.

Non si tratta semplicemente di fare dei complimenti, bambine e ragazze hanno bisogno di cogliere nello sguardo del genitore ammirazione sincera e incondizionata e di sentirsi accettate per quello che sono, nonostante dissensi e conflitti che inevitabilmente si presenteranno durante la crescita.

“Cosa cerca un bambino nello sguardo di sua madre? Un segnale positivo che rinforzi l’autostima e che comunichi presenza: non fisica, ma emotiva. Guardarsi negli occhi è il modo migliore per conoscersi, trasmettere fiducia, rinsaldare legami. Una madre abituata a guardare negli occhi sua figlia si accorge facilmente se qualcosa non va”.

Gioia