sballo

Nel bicchiere una miscela killer: alcol e droga dilagano tra i giovani. La parola a Maura Manca


In una bellissima intervista sul Quotidiano Nazionale la dott.ssa Maura Manca ha parlato del gravissimo episodio accaduto a Genova in cui una ragazza 16enne è stata stroncata da una dose di Mdma, analizzando e approfondendo il fenomeno sempre più diffuso tra gli adolescenti sull’abuso di alcol e droghe, spesso mischiati con i farmaci.

Gli adolescenti non smettono mai di trovare nuove mode, tendenze e condizioni che possano ricreare quello “sballo”, quella sensazione di alienazione che li estranea da ciò che vivono quotidianamente, che non li fa pensare ai problemi quotidiani: si tratta di una ricerca di evasione da se stessi e dal loro star male. Sono ragazzi che hanno in mano uno smartphone e nell’altra dei vuoti importanti: tanta solitudine, tante paure, preoccupazioni che devono gestirsi da soli.

I numeri parlano chiaro, infatti secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza il 55% degli adolescenti beve alcolici, il 31% fuma le canne (hashish e marijuana), il 17% fuma esclusivamente erba o marijuana, il 4% fa uso di cocaina e il 3% di pastiglie e droghe sintetiche.

mix QN

In tutto questo, i genitori sono i grandi assenti, troppo impegnati, troppo concentrati sulla scuola e su tutto ciò che ruota intorno al rendimento scolastico. In casa si discute eccessivamente e non si dialoga più, gli adulti non conoscono i figli, le mode adolescenziali e non sanno chi sono veramente i loro figli e ciò che realmente fanno.

Come mai i ragazzi hanno bisogno di assumere tali sostanze mettendo a repentaglio la propria vita? Come possono sottovalutare certi rischi? Cosa è cambiato rispetto al passato?

Qn2

 

Credits pixabay.com