storie3

Ragazzi autori di reati gravissimi. Come fermare questa violenza dilagante? Maura Manca ne ha parlato a Storie Italiane


Sono sempre di più i reati che vedono protagonisti ragazzi sempre più piccoli: l’età, infatti, si sta abbassando drasticamente e il fenomeno della violenza è sempre più trasversale perché coinvolge adolescenti provenienti da diverse realtà sociali.

Una storia di assurda violenza quella che è accaduta nei pressi di Messina dove due adolescenti, uno di 17 e l’altro di 14 anni, hanno organizzato una rapina a casa di una signora di 90 anni, nonna di un loro coetaneo, arrivando anche ad abusare di lei. I due ragazzi sono stati accusati di tentato omicidio, rapina e violenza sessuale. La donna è stata ricoverata con fratture multiple, contusioni e ferite.

Quando un minore commette reati di questa gravità significa che i comportamenti sono già radicati all’interno della sua struttura di personalità, che il sistema ha fallito a monte, che non è stato in grado di educarlo, di formarlo e di fermarlo.

Si tratta di ragazzi che presentano un deficit da un punto di vista morale ed emotivo, una totale mancanza del senso dell’altro e anche di se stessi, dei propri limiti, della propria tutela.

Ci sono studi che definiscono i percorsi a rischio e le traiettorie evolutive di questi ragazzi, ma non ci sono purtroppo risorse, competenze e personale per contrastare questo fenomeno. Loro così continuano ad agire e a scaricare ciò che hanno dentro sull’altro. 

Su Rai 1, il 18 settembre 2019, a Storie Italiane, trasmissione condotta da Eleonora Daniele, Maura Manca ha parlato di quanto accaduto, spiegando cosa porta certi ragazzi a commettere una violenza così inaudita e in che modo si dovrebbe intervenire per prevenire la devianza minorile.

Clicca sul link per vedere l’intervento della dott.ssa Maura Manca:

https://www.facebook.com/mancamaura/videos/2160095844294858/

Clicca sul link per vedere la puntata, dal minuto 00.28.40:

https://www.raiplay.it/video/2019/09/Dallo-Studio-3-di-Saxa-Rubra-Rai-1-presenta-Storie-italiane-8a1f6db0-58d5-4389-a003-58eac5c97a3a.html