13

Tredici, la serie che fa discutere e che inchioda gli adolescenti agli schermi


In pochissimo tempo, Tredici la nuova serie televisiva lanciata su Netflix sta spopolando tra i più giovani, 13 puntate che mostrano uno spaccato reale e nello stesso tempo inquietante dell’adolescenza di oggi. Un effetto contagio che ha inchiodato agli schermi milioni di adolescenti. La storia di Hannah, morta suicida per colpa del bullismo, che spiega nel corso delle puntate il perché del suo gesto estremo.

La vedo perché la vedono tutti” sostengono tanti adolescenti. “Mi identifico con Clay o con Hannah“, “E’ vera“, sono le parole di tanti ragazzi.

Alcuni sono catturati dalle serie, si fanno invadere, fanno delle vere e proprie abbuffate. Non mettono limiti e confini, rischiando di identificarsi troppo con i personaggi, di non distinguere più tra schermo e realtà.

Si chiama Binge Whatching ed è un fenomeno che sta emergendo tra gli adolescenti.

Qual è il ruolo delle serie in streaming? Quanto sono influenzabili questi ragazzi?

Qual è il ruolo dell’effetto contagio? Sono in grado di filtrare i messaggi mandati dalle serie?

Ne abbiamo parlato con Maura Manca in diretta nella trasmissione Melog, su Radio 24 condotta da Gianluca Nicoletti.

Ascolta la puntata

http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/melog/trasmissione-maggio-2017-130148-gSLALRlPJC