TgR

Violenza stradale: la sicurezza dove è andata a finire?


Su Rai3 al TG Lazio abbiamo parlato del gravissimo episodio accaduto a Roma, in cui due ragazzi hanno aggredito a sprangate una persona nel traffico, distruggendo la sua macchina. Le strade stanno diventando un farwest, oggi si deve stare attenti a mandare a quel paese una persona anche quando si ha ragione perché si rischia di essere aggrediti. Nel traffico e nelle strade la gente da veramente il peggio di sé. Quello che è accaduto a Roma è un episodio gravissimo che poteva capitare ad ognuno di noi.

Un piccolo problema di viabilità, uno strusciarsi tra due macchine e ti trovi aggredito da una persona con una spranga di ferro che ti distrugge la macchina e se non fuggi che succede? Aggredisce anche te? Ovviamente parliamo di giovani che sono già inclini alla violenza, già che vanno in giro con una spranga di ferro in macchina la dice tutta. In quel momento si trova solo il pretesto per aggredire l’altro, si vive come un torto personale ciò che è accaduto e si scarica tutta la propria rabbia verso chi si è permesso di farci un torto. Sono ragazzi abituati alla violenza, a cui non importa niente di far del male agli altri, di distruggere e di essere arrestati.

A parte questo episodio nel traffico, ci sono storie di ordinaria violenza. E’ indubbio che sia una delle condizioni che genera maggiore stress, soprattutto in una grande città in cui la viabilità è completamente ingestibile.
Il traffico è troppo intenso, troppo caotico, si è sempre sul limite, sempre sul filo dell’orario, in ritardo, di fretta, che genera una condizione di profondo stress interno. In più siamo già appesantiti dal nostro stress quotidiano e il livello di tolleranza alla frustrazione si abbassa esponenzialmente e si può arrivare ad avere reazioni esagerate e sproporzionate alla situazione. Si vive tutto troppo sul personale, si è pronti sul piede di guerra, si è troppo repressi e nel traffico si rischia di scaricare tutto ciò che abbiamo dentro. L’altro non lo conosciamo è più facile urlargli contro tutto ciò che abbiamo dentro. Bisogna fare molta attenzione e riflettere su ciò che si fa perchè in giro c’è troppa gente pronta a superare il limite.

Guarda il video dell’intervento cliccando qui:

https://www.facebook.com/mancamaura/videos/vb.100008833899148/1681386088832505/?type=2&theater

Oppure guarda tutto il servizio del 18 marzo, edizione delle 19.30, a partire dal minuto 04.45:

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/multimedia/ContentItem-86562a76-d93c-4cf3-b693-3d3b2d28848f.html