Overtraining

Anche lo sport può far male


Esiste una sindrome che si chiama da overtraining o da sovrallenamento che non riguarda solo chi pratica sport a livello agonistico ma anche gli sportivi non agonisti e quelli fai da te.

Il sovrallenamento si verifica quando ci si allena troppo intensamente e di frequente richiedendo al fisico sforzi eccessivi rispetto alle proprie capacità psicofisiche, causando una situazione di squilibrio. Questa condizione comporta difficoltà nel recupero muscolare e riduzione nelle performance sportive. All’allenamento intenso in genere è associato uno stile di vita caratterizzato dal non dormire a sufficienza, non mangiare in maniera equilibrata e uno stress quotidiano dovuto a problematiche lavorative, scolastiche o famigliari (come per esempio difficoltà con i figli soprattutto in adolescenza).

Non bisogna confondersi con la NORMALE sensazione di fatica. Come fare? La fatica passa dopo un adeguato riposo notturno e una sana alimentazione mentre il sovrallenamento no!

Attenzione perché la sindrome da sovrallenamento può presentare alcuni sintomi tra cui: l’abbassamento delle difese immunitarie per cui possono verificarsi maggiormente raffreddori o influenze; frequenza cardiaca alta anche dopo l’attività fisica; dolori muscolari; problemi nel dormire; perdita di peso; rischio di incorrere in infortuni; maggiore affaticamento muscolare; diminuita capacità di recupero dopo un allenamento e, a livello psicologico, instabilità dell’umore, sensazione di affaticamento, minore concentrazione e vissuti ansiosi e depressivi.

Ricordiamoci che fare sport è fondamentale per il mantenimento del benessere psicofisico ma se praticato in maniera eccessiva può creare problemi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *