Fare sesso migliora funzioni cognitive

Adolescenti e sessualità: nessuna protezione e aumento dei comportamenti a rischio


La relazione tra adolescenti e sessualità è delicata e spesso superficiale: i ragazzi non hanno le informazioni necessarie, non usano precauzioni, rischiano di contrarre malattie sessualmente trasmissibili che credono non esistano o non li riguardino. Aumenta, secondo il Centro Operativo AIDS dell’Istituto Superiore di Sanità (http://www.iss.it/ccoa/) il contagio del virus HIV in Occidente, a causa dell’aumento dei comportamenti a rischio e della mancanza di informazione e prevenzione.

Aids: i ragazzi sfidano il virus e non usano il preservativo

Secondo i dati rilevati nell’indagine dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, su un campione di circa 4000 adolescenti italiani, il 35% dei ragazzi tra i 14 ei 19 anni ha avuto rapporti sessuali e l’8% ha avuto rapporti sessuali con più persone nell’arco della stessa sera. Il dato più allarmante è che 4 su 10 adolescenti sessualmente attivi ha rapporti sessuali senza protezione.

Troppo spesso i ragazzi non credono l’AIDS esista veramente, considerano la malattia come una fatalità o una sfortuna che non si può evitare, sono convinti del fatto che i farmaci permettano di curarla senza difficoltà. Altri rischiano consapevolmente e non si sentono in pericolo; così, pur non utilizzando alcun tipo di precauzione, non hanno mai fatto un test per scoprire se siano positivi al virus HIV. Aumentano i comportamenti a rischio e non si usa il preservativo, dunque, senza pensare alle conseguenze o decidendo intenzionalmente di prendere il virus in modo da non doversi più preoccupare dei rischi che si stanno correndo.

Dati che fanno riflettere perché gli adolescenti non mettono in atto nessun tipo di prevenzione necessaria alla sicurezza e alla tutela della propria salute; inoltre, ancora troppo spesso assenti o carenti sono la prevenzione, l’informazione e l’educazione affettiva e sessuale a scuola e in famiglia.

Non è un problema da sottovalutare, è importantissimo educarli alla sessualità, partendo da quando sono piccoli, dal rispetto di se stessi e del proprio corpo, fino alla consapevolezza di fare sesso in modo sicuro.

di Redazione AdoleScienza.it