tempo libero

Amici, sport, videogiochi e musica: il tempo libero degli adolescenti fuori dalla scuola e dalla famiglia


Il tempo libero rappresenta per i ragazzi uno spazio per sperimentare sé stessi e le proprie capacità, un tempo per il riposo e il divertimento, attraverso attività extra-scolastiche più personali e liberamente scelte, un’occasione per cogliere la loro nuova identità. Le attività e i luoghi scelti diventano elementi costitutivi e importanti della crescita, cui non si può rinunciare e che si cerca di proteggere nonostante gli impegni scolastici e i compiti pomeridiani.

Il 42% degli adolescenti italiani preferisce trascorrere il proprio tempo libero con gli amici e uscire con loro, il 17% pratica sport, l’11% preferisce giocare al pc e ai videogiochi mentre il 10% trascorre il tempo libero ascoltando musica.

I risultati confermano l’importanza che il gruppo dei pari acquisisce durante il periodo adolescenziale in quanto luogo di sperimentazione e socializzazione. Le relazioni sociali, infatti, sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo della propria identità in quanto l’identificazione con il gruppo e con i valori in esso condivisi permettono il processo di separazione dalle figure genitoriali e adulte e la conquista della propria autonomia.

 

 

Dati Osservatorio Nazionale Adolescenza, presidente dott.ssa Maura Manca, su oltre 7.000 adolescenti di età compresa tra i 13 e i 19 anni distribuiti in 11 città italiane.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *