ossitocina

Lo sapevi che ci si può “ubriacare d’amore”?


Una ricerca condotta dall’Università di Birmingham, in Gran Bretagna, ha evidenziato le similitudini e le analogie degli effetti sul comportamento umano di ossitocina, nota anche come “ormone dell’amore” – e alcol. La ricerca ha esaminato gli studi finora condotti sui due composti e ha rilevato sorprendenti analogie nelle modalità attraverso cui essi influenzano e determinano alcune azioni umane.

Da tempo è nota l’importanza dell’ossitocina durante il parto, come stimolatore dell’allattamento e base biochimica del legame di attaccamento tra madri e figli. Recentemente è stato scoperto il ruolo fondamentale che quest’ormone riveste anche nelle interazioni sociali e nelle relazioni romantiche. Tale ormone sembra essere in grado, infatti, di accrescere altruismo, generosità, empatia e fiducia verso gli altri, contrastando e favorendo una diminuzione di sentimenti e stati d’animo collegati alla paura, all’ansia o allo stress.

La sorprendente novità risiede nelle somiglianze trovate tra alcol e ossitocina: le due sostanze provocano lo stesso effetto sulla trasmissione neuronale in alcune strutture della corteccia cerebrale che controllano, appunto, le modalità con cui sperimentiamo situazioni di stress o di ansia, soprattutto in contesti sociali. Così come l’alcol, l’ossitocina somministrata in forma di spray nasale sembra essere capace di ridurre i meccanismi inibitori che agiscono sul nostro comportamento. Sia con l’alcol che con l’ossitocina, se assunte in quantità elevate, le persone possono, inoltre, manifestare maggiori livelli di aggressività e l’attenuazione di quei sentimenti di prudenza che, solitamente, permettono di evitare l’assunzione di rischi.

Redazione AdoleScienza.it

Riferimenti Bibliografici

Mitchell I. J., Gillespie S. M., Abu-Akel A. (2015). Similar effects of intranasal oxytocin administration and acute alcohol consumption on socio-cognitions, emotions and behaviour: Implications for the mechanisms of action. Neuroscience & Biobehavioral Reviews, 55: 98-106.

 Tracy L. M., Georgiou-Karistianis N., Gibson S. J., Giummarra M. J. (2015). Oxytocin and the modulation of pain experience: Implications for chronic pain management. Neuroscience & Biobehavioral Reviews, 55:53-67.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *