sex addiction

Lo sapevi che…….esiste una dipendenza anche dal sesso?


L’ipersessualità o dipendenza sessuale o sex addiction è un disturbo psicologico e comportamentale per il quale la persona ha una necessità patologica di avere rapporti sessuali o comunque di pensare al sesso. Si ha quindi una dipendenza dall’attività sessuale, come quella per un qualsiasi tipo di sostanza o bevanda alcolica.

Chi manifesta questo tipo di problematica nasconde dei disagi personali, che esprime attraverso il comportamento dipendente, a volte in maniera ripetitiva e compulsiva. Il concetto di dipendenza è differente da quello di “uso” o di “abuso” perché crea un condizionamento e un vincolo alla persona nel senso che si arriva a non si poter più fare a meno di mettere in atto quel comportamento. Si sente una spinta interna, un forte bisogno da dover soddisfare con una conseguente sensazione di gratificazione e benessere. La cosa importante da sottolineare è che tale sensazione deriva dall’aver fatto sesso in quanto tale, fine a se stesso, non dal piacere della condivisione o dall’intimità con il partner. È una spinta compulsiva a fare sesso, anche con partner diversi e, in alcuni casi, con più partner nello stesso giorno. Se non si riesce a farlo si possono provare sensazioni sovrapponibili ad un’astinenza da sostanze.

La definiamo dipendenza perché è caratterizzata da un circolo vizioso, il corpo e la mente mandano il segnale che hanno bisogno di quel “comportamento”, proprio come avviene per una sostanza. Lo scaricare lo stato di tensione interna appaga e soddisfa solo in maniera transitoria; per questa ragione si riattiva in maniera ripetitiva il circuito della dipendenza.

 Quali sono i rischi in cui una persona può incorrere?

 Da un punto di vista psicologico a volte si vive un disagio perché si capisce che non si può fare a meno di fare sesso. Di questo a volte ci si vergogna, per cui si rischia di evitare di esprimere all’esterno quel che si prova internamente. Altre volte, non si capisce se quello che si vive possa rappresentare realmente un problema, ci si imbarazza a parlane con un medico, sbagliando perché sono professionisti in grado di ascoltare ogni tipo di richiesta. A volte non si riesce a parlane neanche con gli amici perché possono rispondere in base a stereotipi sociali “beato te” o “di che ti lamenti!”.

All’interno della coppia questa situazione può generare problemi perché uno dei due partner può lamentarsi per l’eccessiva attività sessuale e accusare l’altro di pensare solo al sesso e non ad altri aspetti legati alla sfera emotiva.

Molto spesso questo problema può portare anche a cambiare numerosi partner, per cui possono insorgere rischi legati alla possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili, se non si usano le dovute precauzioni.

 Cosa fare?

 La dipendenza dal sesso è un problema legato al vissuto personale e, come molti problemi di origine psicologica, si “curano” attraverso un percorso psicoterapeutico, che permette di comprendere ed elaborare quelle che sono le motivazioni che spingono ad avere tali comportamenti, in maniera da rendere svincolata la persona dal problema e portare ad un cambiamento, favorendo un benessere personale e una migliore qualità della vita.

 NON abbiate vergogna o paura, esistono professionisti e specialisti in grado di ascoltare ogni vostra richiesta.

 

di Maura Manca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *