pornografia online

Pornografia online e l’impatto sulla sessualità negli adolescenti


L’uso massiccio di internet ha significativamente modificato le modalità di conoscenza ed informazione in merito alla sessualità. Il Professor Internet è disponibile sul telefono, sul computer e su tanti altri dispositivi elettronici, di conseguenza, l’accesso spontaneo a qualsiasi informazione, inclusa quella pornografica, risulta semplice soprattutto per i giovani inesperti.

L’obiettivo di una recente ricerca (Owens et al., 2012) è stato proprio quello di identificare l’impatto sugli adolescenti del materiale sessuale esplicito che si trova su internet. Gli autori hanno voluto individuare le credenze, i comportamenti, gli atteggiamenti e i concetti che si acquisiscono attraverso la rete e la loro influenza sullo sviluppo sociale e individuale soprattutto nei ragazzi. Dai risultati è emerso che per buona parte degli adolescenti il materiale pornografico presente su internet corrisponde al mondo sessuale reale e influisce sull’immaginario sessuale e sulle aspettative. Atteggiamenti sessuali permissivi e la prima sperimentazione sessuale sono correlati con un consumo frequente di pornografia. Inoltre, un dato relativamente importante, è la relazione esistente tra l’uso della pornografia e l’immagine della sessualità negli adolescenti. Secondo lo studio in questione la visione di una violenza eccessiva può incrementare i comportamenti sessualmente aggressivi.

La pornografia online può interferire anche sulla percezione di sé. Sembra che le ragazze si percepiscono fisicamente inferiori rispetto alle donne che vedono nel materiale pornografico, mentre i ragazzi temono di non essere virili e prestanti rispetto agli uomini che vedono, rischiando in questo modo di andare ad intaccare la fiducia in se stessi.

Per i ragazzi risulta molto più semplice ed immediato chiedere informazioni ad una piattaforma cosi indefinita come internet piuttosto che chiedere ad una figura adulta o ad un esperto, per evitare di provare vergogna o sensazioni di inadeguatezza da parte non solo dei giovani che chiedono ma anche dell’adulto che risponde. Le numerose informazioni che si possono leggere sul web non sempre rispecchiano la realtà e non permettono di far avere all’adolescente le adeguate informazioni sulla sessualità. Di conseguenza, una corretta educazione sessuale che adatti i contenuti in base all’età di riferimento è sicuramente fondamentale per prevenire tutti i comportamenti a rischio e soprattutto per indirizzare l’adolescente ad identificare quali atteggiamenti e comportamenti sessuali presenti sul web possono essere più conformi alla realtà, diminuendo così anche le eventuali svalutazioni personali.

Redazione AdoleScienza.it

Riferimenti Bibliografici

Owens E.W., Behun R.J., Manning J.C., Reid R.C. (2012). The impact of Internet pornography on adolescents: a Review of the research, sexual addiction & compulsivity. The Journal of Treatment & Prevention, 19(1-2): 99-122.