pista da ballo

Vuoi ballare con me? Chi ci attrae sulle piste da ballo?


In estate, si sa, la voglia di divertirsi, di stare in mezzo alla gente, di uscire e soprattutto di ballare aumenta. Le piste si riempiono di gente di ogni età pronta a scatenarsi in danze di ogni genere: dai balli latino americani al tango, dai balli da sala alla musica techno, dalla musica commerciale ai balli di gruppo. 

Ma spesso è proprio in questi ambienti che, oltre alla voglia di divertirsi muovendosi a ritmo di musica, scatta anche l’attrazione nei confronti di persone del sesso opposto.

Uno studio del Finnish Centre Of Excellence in Interdisciplinary Music Research in collaborazione con l’University of Jväskylä in Finlandia (Luck et al., 2012) ha esaminato l’interesse sulla pista da ballo, studiando i diversi movimenti del corpo e la successiva attrazione fisica. Gli autori si sono chiesti se la personalità si riflette nei movimenti di danza e se gli osservatori sono più attratti da ballerini con caratteristiche simili o diverse dalle proprie. Alla ricerca hanno partecipato sessantadue adulti eterosessuali ai quali sono stati mostrati 48 cortometraggi in cui c’erano otto ballerini maschi e otto ballerine donne che danzavano su tre generi diversi di musica: Techno, Pop e latino americana.

I partecipanti dovevano rispondere a due domande per ogni video osservato: 1) Quanto sa ballare bene il soggetto del video? 2) Andresti ad un appuntamento con lui/lei? I dati sono stati poi analizzati separatamente in base al sesso dei soggetti e si è arrivati alla conclusione che siamo maggiormente attratti da persone con caratteristiche della personalità simili alle nostre… o almeno quando ci si trova sulla pista da ballo.

Riferimenti Bibliografici

Cooper M. L., Sheldon M.S. (2002). Seventy years of research on personality and close relationships: Substantive and methodological trends over time. Journal of Personality, 70: 783–812.

Luck G. et al. (2010). Effects of the Big Five and musical genre on music induced movement. Journal of Research in Personality, 44: 714–720.

Luck G. et al. (2012). Relationships between personality and synchronization with music. Manuscript in preparation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *