mangiare cellulare

Quanto influisce la tecnologia a tavola?


A casa o nei ristoranti, l’immagine è sempre la stessa. Tutti, soprattutto bambini e giovani, mangiano e allo stesso tempo, tra un boccone e l’altro, sono alle prese con smartphone, tablet e dispositivi elettronici di ogni tipo. La tecnologia non ci lascia neppure durante i pasti, anzi è diventata ormai parte integrante della tavola.

Uno studio, svolto dal Center for Child and Family Health Promotion Research dell’Università del Minnesota (Fulkerson et al., 2014), ha voluto indagare proprio l’utilizzo dei sistemi elettronici da parte degli adolescenti durante il consumo dei pasti in famiglia. I ricercatori hanno coinvolto più di 1.800 genitori di adolescenti, ai quali è stato chiesto se i figli durante i pasti hanno l’abitudine di far uso di apparecchi elettronici (vedere la TV, ascoltare la musica, utilizzare lo smartphone), se hanno dato regole precise in merito, quanto reputano importante stare insieme ai figli a tavola e il livello di comunicazione in famiglia.

I risultati parlano chiaro e sottolineano quanto l’uso della tecnologia a tavola rappresenti un ostacolo alla condivisione e a una sana condotta alimentare. Il 67% dei genitori permette “qualche volta” ai figli di guardare la TV durante i pasti, e il 26% ha riportato di farlo “molto spesso”. Il 27% non pone alcun limite ai figli che usano il cellulare mentre mangiano per conversare o inviare messaggi.


Le famiglie che fanno uso dei dispositivi elettronici durante i pasti sono le stesse che attribuiscono minore importanza, rispetto alle altre, al tempo trascorso insieme a tavola riportando, non a caso, minori livelli di condivisione e comunicazione tra genitori e figli. Inoltre, è emerso che, quando si mangia con il telefono, con la TV o la musica, si tende a non mangiare gli alimenti più salutari, come frutta e verdura, e a far prevalere bibite gassate e zuccherate.


Le stesse abitudini si stanno diffondendo nel nostro Paese, senza renderci conto che molte volte un televisore acceso o uno smartphone in mano ci distraggono completamente da ciò che stiamo mangiando e dalle persone che ci stanno vicino.

È importante che gli adulti in primis diano il buon esempio, riconoscendo quanto il tempo del pranzo e della cena siano dei momenti fondamentali, nei quali potersi ritrovare in famiglia, parlare e condividere il piacere di stare insieme, gustando un buon piatto.

Redazione AdoleScienza.it

Riferimenti Bibliografici

Fulkerson J. A., Loth K., Bruening M., Berge J., Eisenberg M. E., Neumark-Sztainer D. (2014). Time 2 tlk 2nite: use of electronic media by adolescents during family meals and associations with demographic characteristics, family characteristics, and foods served. Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, 114(7), 1053-1058.