disperazione

Violenza e trappole del web. Maura Manca ha parlato del caso di Roma


Su Radio Rai 1, il 4 novembre 2017, nel programma “Tra poco in edicola” con Massimo Cecchini, abbiamo parlato in diretta dell’ennesimo terribile caso avvenuto a Roma delle due 14enni adescate sul web e poi violentate da un ventenne e da un amico complice.

Purtroppo è sempre più diffuso il fenomeno dell’adescamento online (grooming), ovvero la manipolazione psicologica utilizzata da adulti potenziali abusanti che, attraverso strumenti come social network, giochi online e chat, cercano di mettersi in contatto con i minori, estorcere la loro fiducia e stabilire un rapporto emozionale, con il proposito di realizzare attività di natura intima e/o sessualizzata.

Infatti, secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza raccolti su un campione di 11.500 adolescenti dagli 11 ai 19 anni, oltre 6 adolescenti su 10 hanno chattato con un estraneo e più di 4 su 10 hanno incontrato dal vivo una persona conosciuta su Internet e, nel 6% dei casi si sono trovati di fronte una persona diversa da quella che si aspettavano.

Cosa accade nel web e perché è così facile cadere nelle trappole della rete? Quali sono i segnali dell’adescamento e cosa deve fare un genitore? La dott.ssa Maura Manca, psicoterapeuta e presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza e l’avvocato Guido Scorza, docente di Diritto dell’Informatica dell’Università di Bologna,  hanno spiegato e analizzato tutti questi aspetti a 360°.

Cliccare sul link a partire dal minuto 01.29.00 in poi:

http://www.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-b979bc6f-3e37-4c9c-82f5-9db20c93983c.html