Maura sky

Adolescenti e sesso, forse il problema è dei genitori


La sessualità viene spesso vissuta e sperimentata dagli adolescenti in maniera superficiale, senza le informazioni necessarie e senza capire che il corpo andrebbe rispettato e tutelato.

Molti di loro preferiscono il web, rispetto al confronto con esperti o genitori, perché è sempre accessibile, la risposta arriva velocemente e ci si sente meno giudicati.

Secondo lo Studio Nazionale Fertilità, promosso dal Ministero della Salute e coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, 1 adolescente su 3 a 17 anni ha già avuto un rapporto sessuale completo e in oltre 8 casi su 10 i ragazzi si informano online.


Fare una ricerca su Internet permette di avere delle risposte senza doverne necessariamente parlare con gli adulti (perché si vergognano o hanno paura di non essere compresi) e senza dover dichiarare ai coetanei di non conoscere alcune informazioni.


Dunque, considerando che i contenuti a carattere sessuale sono presenti ovunque e sono ormai facilmente reperibili, diventa compito imprescindibile dei genitori, sin da quando sono piccoli, affrontare l’argomento con i propri figli senza tabù, educandoli a una sessualità responsabile e aiutandoli a vivere con maggiore consapevolezza e meno rischi le prime esperienze intime.

Ne abbiamo parlato a Sky TG24, il 20 febbraio 2019, in un’intervista dinamica e interattiva in cui la dott.ssa Maura Manca, psicoterapeuta e presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, ha dato anche tutta una serie di consigli ai genitori.

Rispetto alla sessualità dove si informano i ragazzi? Quali sono le loro ansie? Ma non è che forse hanno più problemi i genitori dei figli a parlare di sesso in famiglia? E la scuola, è sempre la solita latitante?

Vedi il video integrale: