genitore figlio

È importante dire ai figli quando si è orgogliosi di loro


Si tende spesso ad riprendere i figli per ciò che non va bene nei loro atteggiamenti e comportamenti dimenticandosi dell’importanza che ha sentirsi dire “sono orgoglioso di te”. A volte non riflettiamo sul peso educativo di specifiche parole e su quanto possano andare ad alimentare la loro autostima.

“Ma è possibile secondo te che non facciano altro che riprendermi e dirmi dove sbaglio senza dirmi mai che faccio anche qualcosa di positivo?”, “Credo che vedano solo le cose negative e che non mi dicano mai che faccio anche bene!”, “A detta loro non ne faccio una giusta!”. Sono frasi di alcuni dei tanti ragazzi che incontro quotidianamente.

Anche se non lo danno a vedere, per non darla vinta ai genitori, come dicono loro, per quel famoso “orgoglio adolescenziale”, tanti ragazzi subiscono questo atteggiamento genitoriale, soffrono e ricercano, anche nei modi più sbagliati, la loro attenzione e approvazione.

Hanno bisogno di sapere che un padre ed una madre credono in loro, che li accettano per quello che sono, anche se hanno qualche “difetto”, anche se non sono proprio dei figli modello, di sapere che sono orgogliosi di loro per ciò che sono, non solo per ciò che fanno, per le loro prestazioni scolastiche, sportive e quant’altro.

Capita spesso di fare l’errore in totale buona fede di parlare bene dei propri figli agli altri, sottolineare che sono bravi e non farlo con loro o davanti a loro, anzi a volte si rischia di fare proprio il contrario, in loro presenza si sottolineano gli aspetti negativi, i problemi, lo stress che comporta gestirli e in loro assenza si tende a ribadire che poi, in fondo, non sono, così male!

Clicca a leggere cliccando sul link sul Magazine Family Health:

È importante dire ai figli quando si è orgogliosi di loro