de filippi

Maria De Flippi è la persona che ispira più fiducia agli adolescenti: perché?


Secondo uno studio realizzato dall’Istituto Demopolis riportato in un articolo di Francesca Sironi pubblicato su L’Espresso (http://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2015/11/12/news/senza-prospettive-e-pronti-a-scappare-ritratto-dei-giovani-italiani-del-2015-1.238574?preview=true), la signora Maria De Filippi è la persona che attualmente ispira più fiducia agli adolescenti italiani, seguita da Valentino Rossi e da Fedez. Un trio un po’ particolare visto il fatto che sono tre persone appartenenti a mondi diversi, di età completamente diverse. Non c’è da meravigliarsi che sul podio ci sia Rossi o Fedez, ma la riflessione e la domanda sul come mai la signora De Filippi sia al primo posto e sulla motivazione che spinge i ragazzi a vederla come riferimento, è importante porsela. E’ indubbio che gli adolescenti riconoscono la sua funzione sociale, il suo ruolo di riferimento e il suo atteggiamento materno. I suoi programmi sono rivolti ai ragazzi, alle famiglie, agli anziani, e danno ancora una speranza in un mondo in cui ci stanno togliendo giorno dopo giorno la possibilità di credere in qualcosa e che le cose possono ancora cambiare.

I ragazzi hanno bisogno di sognare, di credere che ce la possono fare, che esiste anche solo una possibilità da giocarsi. Si agganciano ai sogni e al successo di quei ragazzi che “ce l’hanno fatta”, che dal niente sono diventati qualcuno, dopo aver superato prove su prove e il temibile giudizio del pubblico. Hanno bisogno di umanità, di vedere che dopo un litigio ci si può riunire, di vedere che esistono ancora dei valori, che i vip non sono poi così lontani, di vedere il lato umano delle persone. Non si crede più nei giovani, vengono tendenzialmente criticati e denigrati e dipinti come privi di idee e di ideali. Sono troppo pochi i programmi dedicati a loro, quelli che potrebbero realmente fare la differenza, che potrebbero mandare dei messaggi positivi ai giovani. Nella tv, nelle radio, c’è troppo poco spazio per il mondo degli adolescenti, ecco perché piace, perché si circonda di ragazzi, li vive, li conosce e li riconosce e loro hanno bisogno di questo, di spazio e di sogni e soprattutto di stabilità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *